Tutti i diritti riservati: è vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti e foto del sito senza l'autorizzazione esplicita del proprietario.

La guerra è la vicenda in cui innumerevoli persone che non si conoscono affatto si massacrano per la gloria e per il profitto di alcune persone che si conoscono e che non si massacrano affatto.   Paul Valèry -

 

Di seguito l'elenco dei militari Luzzaresi deportati nei campi di concentramento e di prigionia nazi-fascisti e nei campi di prigionia alleati. L'elenco è parzialmente tratto da Istoreco-Albi della Memoria.

 

Cognome e Nome: ACCORSI ALDO

Data cattura: 22/09/1943

Luogo cattura: Creta (Grecia)

Luogo internamento: Vienna-Isperdorf (Austria)

Data liberazione: 05/04/1945

Giorni internamento: 561

Liberato da: russi

 

Cognome e Nome: ALBERINI MARIO

Data cattura: 11/09/1943

Luogo cattura: Tirana (Albania)

Luogo internamento: Polson (?)

Data liberazione: 29/05/1945

Giorni internamento: 626

Liberato da: americani

 

ALBERTI EDEN

 

Cognome e Nome: ALBERTI GINO

Data cattura: 15/09/1943

Luogo cattura: Atene (Grecia)

Luogo internamento: Brema (Germania)

Data liberazione: 20/04/1945

Giorni internamento: 538

Liberato da: inglesi

 

ALDROVANDI ANDREA

 

Cognome e Nome: ALDROVANDI ANSELMO

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Modena (MO)

Luogo internamento: Monaco di Baviera (Germania)

Data liberazione: 01/05/1945

Giorni internamento: 601 

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: ALDROVANDI CANDIDO

Data cattura: 27/09/1943

Luogo cattura: Spalato (Croazia)

Luogo internamento: Grossing-Lienz (Austria)

Data liberazione: 07/05/1945

Giorni internamento: 588

Liberato da: americani

 

ALDROVANDI PAOLO

 

Cognome e Nome: ALDROVANDI VITTORINO

Data cattura: 11/09/1943

Luogo cattura: Grecia

Luogo internamento: Scopan (?)

Data liberazione: 14/04/1945

Giorni internamento: 581

Liberato da: americani

 

ALESSANDRI ARISERO, imbarcato a Liverpool (Inghilterra) sul Piroscafo "Atlantis", sbarcò a Napoli (NA) il 26/04/1945 affluendo al Campo di Affluenza "Astroni" di Napoli

 

Cognome e Nome: ALFIERI MARIO

Data cattura: 11/09/1943

Luogo cattura: Albania

Luogo internamento: Hannover (Germania)

Data liberazione: 07/04/1945

Giorni internamento: 574

Liberato da: americani

 

ANDREOLI GIOVANNI, soldato, catturato in Albania

ANGELI ANTONIO, sergente, catturato a Rodi

 

Cognome e Nome: ANGELI ATTILIO

Data cattura: 12/09/1943

Luogo cattura: Tirana (Albania)

Luogo internamento: Polson (Montana, USA)

Data liberazione: 29/03/1945

Giorni internamento: 564

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: ANSELMI BRUNO

Data cattura: 10/09/1943

Luogo cattura: Grecia 

Luogo internamento: Berlino (Germania)

Data liberazione: 22/04/1945

Giorni internamento: 590

Liberato da: russi

 

ARTIOLI FEDERICO, soldato, catturato in Montenegro

 

Cognome e Nome: ARTONI ENZO

Data cattura: 17/09/1943

Luogo cattura: Albania (Istoreco) o Napoli (NA) (Comune di Luzzara)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 10/05/1945

Giorni internamento: 601

Liberato da: russi

 

ARTONI UGO

 

Cognome e Nome: AVOSANI ALEARDO

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Bolzano (BZ)

Luogo internamento: Polonia, poi Oldenburg (Germania)

Data liberazione: 03/04/1945

Giorni internamento: 573

Liberato da: canadesi

 

Cognome e Nome: BADARI REMO

Data cattura: 11/09/1944

Luogo cattura: Ragusa (Croazia)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 28/04/1945

Giorni internamento: 229

Liberato da: russi

 

Cognome e Nome: BALARINI FRANCESCO

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Grecia

Luogo internamento: Cracovac (?) poi in Serbia

Data liberazione: 20/10/1944

Giorni internamento: 408

Liberato da: russi

 

BALASINI ALDO, soldato, catturato in Grecia

 

Cognome e Nome: BALASINI LORIS

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Grecia

Luogo internamento: Berlino (Germania)

Data liberazione: 27/04/1945

Giorni internamento: 597

Liberato da: russi

 

BALASINI ERMINIO, soldato, catturato in Grecia

 

Cognome e Nome: BALASINI LORIS

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Zante (Grecia)

Luogo internamento: Berlino (Germania)

Data liberazione: 27/04/1945

Giorni internamento: 596

Liberato da: russi

 

Cognome e Nome: BALASINI MAGGIORINO, soldato

Data cattura: 10/09/1943

Luogo cattura: Trieste (TS)

Luogo internamento: Germania

Data liberazione: 24/01/1945

Giorni internamento: 502

Liberato da: russi

 

BALETTA VELIO

 

BARBIERI DANILO, catturato a Corfù (Grecia)

 

Cognome e Nome: BARBIERI LUIGI, soldato 

Data cattura: 10/09/1943

Luogo cattura: Pola (Croazia)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 06/04/1945

Giorni internamento: 574

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: BARICCA TERENZIO, soldato

Data cattura: 16/09/1943

Luogo cattura: Croazia

Luogo internamento: Lienz (Austria)

Data liberazione: 21/04/1945

Giorni internamento: 583

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: BARTELLI PAOLO

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Ragusa (Croazia)

Luogo internamento: Austria

Data liberazione: 15/04/1945

Giorni internamento: 585

Liberato da: russi

 

Cognome e Nome: BATTISTINI LUIGI

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Trieste (TS)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 05/04/1945

Giorni internamento: 574

Liberato da: canadesi

 

Cognome e Nome: BAZZONI DANILO

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Francia

Luogo internamento: Marsiglia (Francia)

Data liberazione: 15/08/1944

Giorni internamento: 341

Liberato da: americani. Rimpatriato il 22/07/1945

 

BEGHI ERMETE

 

BEGHI RENZO, catturato a Reggio Emilia

 

BEGNARDI BRUNO

 

Cognome e Nome: BELLELLI ERNESTO

Data cattura: 12/09/1943

Luogo cattura: Grecia

Luogo internamento: Kemnitz (Germania)

Data liberazione: 26/03/1945

Giorni internamento: 561

Liberato da: americani

 

BELLINI ARCHIMEDE

 

BELTRADNI AMERIGO

 

BENASSI GINO

 

BENATTI GUERRINO, catturato in Grecia

 

Cognome e Nome: BENATTI PIETRO, caporale

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Grecia (Istoreco), Croazia (Comune di Luzzara)

Luogo internamento: Berlino (Germania) Vestone (BS)

Data liberazione: ?

Giorni internamento: 571

Liberato da: partigiani

 

BERNI BRUNO, catturato a Cettigne (Montenegro)

 

BERNI EDGARDO

 

BERNI ELETTRO, catturato in Montenegro

 

BERNI OTELLO

 

Cognome e Nome: BERNI VANDO

Data cattura: 11/09/1943

Luogo cattura: Monza (MB) (Istoreco), Milano (MI) (Comune di Luzzara)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 11/04/1945

Giorni internamento: 578

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: BERTANI GIUSEPPE

Data cattura: 10/09/1943

Luogo cattura: Bolzano (BZ)

Luogo internamento: Germania

Data liberazione: 10/04/1945

Giorni internamento: 578

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: BERTANI SILVIO

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Croazia

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 12/04/1945

Giorni internamento: 581

Liberato da: americani 

 

BERTELLI PAOLO

 

BERTONI ALDO

 

BERTONI EVERISTO

 

BERTONI RUBENS, catturato in Grecia

 

Cognome e Nome: BIGI LEILO

Data cattura: 12/09/1943

Luogo cattura: Monza (MB)

Luogo internamento: Lispenhausen e Breba (Germania)

Data liberazione: 02/04/1945

Giorni internamento: 568

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: BIGLIARDI AGENORE

Data cattura: 10/09/1943

Luogo cattura: Albania
Luogo internamento: Aachen (Germania)

Data liberazione: 14/04/1945

Giorni internamento: 582

Liberato da: americani

 

BIGLIARDI ANGELO

 

Cognome e Nome: BINACCHI CARLO, caporale

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Albania

Luogo internamento: Lienz (Austria)

Data liberazione: 06/05/1945

Giorni internamento: 605

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: BINACCHI FERNANDO

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Rovereto (TN)

Luogo internamento: Germania

Data liberazione: 29/03/1945

Giorni internamento: 567

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: BINACCHI MARIO BRUNO

Data cattura: 12/09/1943

Luogo cattura: Reggio Emilia

Luogo internamento: Swibus (?) Germania (?)

Data liberazione: 01/02/1045

Giorni internamento: 508

Liberato da: russi

 

BINACCHI VALTER

 

BOLDRINI CELSO, sergente maggiore, catturato a Spalato (Croazia)

 

Cognome e Nome: BONAZZI SENAIDO

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Piacenza (PC)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 01/05/1945

Giorni internamento: 600

Liberato da: russi

 

BONINI FRANCESCO

 

Cognome e Nome: BONIZZI LUIGI, soldato 

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Reggio Emilia (Istoreco), Scandiano (Comune di Luzzara)

Luogo internamento: Berlino (Germania)

Data liberazione: 08/03/1945

Giorni internamento: 546

Liberato da: russi

 

BORSARI NINO, sergente, catturato in Grecia

 

Cognome e Nome: BOSCHINI VELIO

Data cattura: 12/09/1943

Luogo cattura: Cettigne (Montenegro)

Luogo internamento: Francoforte e Norimberga (Germania)

Data liberazione: 28/04/1945

Giorni internamento: 594

Liberato da: americani

 

BOSI MARIO

 

Cognome e Nome: BOZZOLINI SENOFONTE

Data cattura: 12/08/1943

Luogo cattura: Rodi (Grecia)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 02/04/1945

Giorni internamento: 599

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: BRANCHINI GIANNINO

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Cremona (CR)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 12/04/1945

Giorni internamento: 581

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: BRIONI RICCARDO

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Alessandria (AL)

Luogo internamento: Essen (Germania)

Data liberazione: 09/04/1945

Giorni internamento: 578

Liberato da: americani

 

BRIONI TINO

 

Cognome e Nome: CANI CARLO, soldato 

Data cattura: 11/09/1943

Luogo cattura: Busca (CN)

Luogo internamento: Germania

Data liberazione: 13/04/1945

Giorni internamento: 580

Liberato da: americani 

 

Cognome e Nome: CANI MARIO

Data cattura: ?

Luogo cattura: Reggio Emilia

Luogo internamento: Germania

Data liberazione: ?

Giorni internamento: ?

Liberato da: ?

 

Cognome e Nome: CANUTI DINO

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Giannina (Grecia)

Luogo internamento: Cremes-Staier-Vels (?)

Data liberazione: 23/04/1945

Giorni internamento: 593

Liberato da: americani

 

CARAMASCHI ANGELO

 

CARAMASCHI CARLO, soldato, catturato a Savona (SV)

 

Cognome e Nome: CARAMASCHI EZIO, soldato

Data cattura: 12/09/1943

Luogo cattura: Tirana (Albania)

Luogo internamento: Vienna (Austria), Lublino (Polonia), Atene (Grecia)

Data liberazione: 11/11/1944

Giorni internamento: 426

Liberato da: inglesi

 

CARBONI FAUSTO, soldato, catturato a Trieste (TS)

 

CARRA AGIDE, soldato, catturato in Albania

 

CARRA DANTE, catturato in Grecia

 

Cognome e Nome: CARRA ISEO, soldato

Data cattura: 10/09/1943

Luogo cattura: Patrasso (Grecia)

Luogo internamento: Berlino (Germania)

Data liberazione: 29/04/1945

Giorni internamento: ?

Liberato da: inglesi

 

Cognome e Nome: CASALETTI CORVILE, soldato

Data cattura: 14/09/1943

Luogo cattura: Grecia

Luogo internamento: Kassel (Germania)

Data liberazione: 02/04/1945

Giorni internamento: 566

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: CASTAGNOLI FEDERICO, soldato

Data cattura:

Luogo cattura: Ex Jugoslavia

Luogo internamento: Stagordi? (Germania)

Data liberazione:

Giorni internamento:

Liberato da: russi

 

Cognome e Nome: CASTAGNOLI ULISSE, soldato

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Cuneo (CN)

Luogo internamento: Hagen (Germania)

Data liberazione: 14/04/1945

Giorni internamento: 584

Liberato da: americani

 

CATELLANI ERMANNO, soldato, catturato in Croazia

 

CAVAZZONI ROMANO

 

CHIERICI DANTE

 

CHIERICI VALTER

 

Cognome e Nome: CIPOLLA GIOVANNI, caporal maggiore

Data cattura: 15/09/1943

Luogo cattura: Roma 

Luogo internamento: Gorlitz (Germania), Solfelden (Austria)

Data liberazione: 30/04/1945

Giorni internamento: 593

Liberato da: partigiani

 

Cognome e Nome: COCCONCELLI BRUNO

Data cattura: 10/09/1943

Luogo cattura: Schio (VI)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 16/04/1944

Giorni internamento: 584

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: COCCONCELLI UMBERTO

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Giannina (Grecia)

Luogo internamento: Belgrado (Serbia), Berlino (Germania)

Data liberazione: 24/04/1945

Giorni internamento: 594

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: CONCHIGLIA REMO

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Grecia

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 16/08/1946

Giorni internamento: 1.073

Liberato da: rientrato dalla prigionia

 

Cognome e Nome: CONETRALI ALDO

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Atene (Grecia)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 18/03/1945

Giorni internamento: 556

Liberato da: francesi

 

Cognome e Nome: CORREGGI BATTISTA

Data cattura: ?

Luogo cattura: ?

Luogo internamento: Germania

Data liberazione: ?

Giorni internamento: ?

Liberato da: ?

 

Cognome e Nome: COSIMI LUIGI

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Atene (Grecia)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 23/04/1945

Giorni internamento: 593

Liberato da: russi

 

Cognome e Nome: CREMA SAVINO

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Cremona (CR)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 11/04/1945

Giorni internamento: 580

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: DALLASTA CARLO

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Forlì (FC)

Luogo internamento: Lipsia (Germania)

Data liberazione: 18/04/1945

Giorni internamento: 588

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: DALLASTA GIOVANNI

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Rovereto (TN)

Luogo internamento: Altena (Germania)

Data liberazione: 02/04/1945

Giorni internamento: 572

Liberato da: americani

 

 

Cognome e Nome: DAOLIO ANGELO

Data cattura: 13/09/1943

Luogo cattura: Grecia

Luogo internamento: Wels (Austria)

Data liberazione: 04/05/1945

Giorni internamento: 599

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: DAOLIO BRUNO

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Alessandria (AL)

Luogo internamento: Hagen (Germania)

Data liberazione: 14/04/1945

Giorni internamento: 584

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: DAOLIO GIUSEPPE

Data cattura: 11/09/1943

Luogo cattura: Reggio Emilia 

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 25/01/1945

Giorni internamento: 502

Liberato da: russi

 

Cognome e Nome: DAVOLI DINO

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Valona (Albania)

Luogo internamento: Gorlitz (Germania)

Data liberazione: 09/05/1945

Giorni internamento: 608

Liberato da: russi

 

DE PADOVA ALESSANDRO, soldato, catturato in Grecia

 

Cognome e Nome: DONATI ALBERTO

Data cattura: 09/08/1944

Luogo cattura: Codisotto di Luzzara

Luogo internamento: Fossoli di Carpi (MO) poi Brichs (?)

Data liberazione: 09/05/1945

Giorni internamento: 273

Liberato da: Russi

 

DONATI MARIO

 

Cognome e Nome: DONATI NELLO

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Bolzano (BZ)

Luogo internamento: Lienz (Austria)

Data liberazione: 01/04/1945

Giorni internamento: 571

Liberato da: russi

 

Cognome e Nome: ELEUTERI CARLO

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Tolone (Francia)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 02/04/1945

Giorni internamento: 572

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: FABBI ENZO, soldato

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Lubiana (Slovenia)

Luogo internamento: Berlino (Germania)

Data liberazione: 22/04/1945

Giorni internamento: 591

Liberato da: russi

 

FABBI ELIGIDIO, soldato, catturato a Rodi (Grecia)

 

Cognome e Nome: FABBI LEONIDA, soldato

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Grecia

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 08/04/1945

Giorni internamento: 578

Liberato da: russi. Sulla nave ospedale "Gradisca"

 

FABBI RENZO, caporal maggiore, catturato in Romania

 

FARINA BACIO

 

Cognome e Nome: FERRARI BRUNO, soldato

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Francia

Luogo internamento: Francia

Data liberazione: 15/04/1945

Giorni internamento: 585

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: FERRARI GIACOMO

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Piacenza (PC)

Luogo internamento: Essen (Germania)

Data liberazione: 09/04/1945

Giorni internamento: 578

Liberato da: americani

 

FERRARI LEONELLO

 

FERRARI PIERINO, caporale, catturato a Gorizia (GO)

 

FERRARI RUBENS

 

Cognome e Nome: FERRARI UMBERTO

Data cattura: 04/04/1944

Luogo cattura: Reggio Emilia

Luogo internamento: Austria

Data liberazione: 04/05/1945

Giorni internamento: 395

Liberato da: russi

 

Cognome e Nome: FERRARI VIRGINIO

Data cattura: 0970971943

Luogo cattura: Preveza (Grecia)

Luogo internamento: Lienz (Austria)

Data liberazione: 05/05/1945

Giorni internamento: 604

Liberato da: americani

 

FERRARI VITTORIO, soldato, catturato a Trieste (TS)

 

Cognome e Nome: FERRARINI ELIODORO

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Grecia

Luogo internamento: Gladibat (?)

Data liberazione: 28/02/1945

Giorni internamento: 538

Liberato da: americani

 

FERRARINI LINO

 

Cognome e Nome: FICARELLI ROMEO, soldato

Data cattura: 11/08/1943

Luogo cattura: Bolzano (BZ)

Luogo internamento: Duisburg poi Mulchen (Germania)

Data liberazione: 11/04/1945

Giorni internamento: 609

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: FICHERA SALVATORE, secondo capo segnalatore Marina Militare

Data cattura: 15/09/1943

Luogo cattura: Creta (Grecia)

Luogo internamento: Berlino (Germania)

Data liberazione: 25/04/1945

Giorni internamento: 588

Liberato da: russi

 

Cognome e Nome: FILIPPINI GAETANO

Data cattura: ?

Luogo cattura: ?

Luogo internamento: Clark (Missouri, USA)

Data liberazione: ?

Giorni internamento: ?

Liberato da: Americani

 

Cognome e Nome: FILIPPINI GINO

Data cattura: 11/09/1943

Luogo cattura: Grecia

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 14/04/1945

Giorni internamento: 581

Liberato da: partigiani russi di Tito

 

Cognome e Nome: FONTANA GIUSEPPE

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Ragusa (Croazia)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 01/04/1945

Giorni internamento: 570

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: FONTANA NULLO

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Grecia

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 05/05/1945

Giorni internamento: 604

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: FORMIGHIERI ANSELMO, soldato

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Trento (TN)

Luogo internamento: Czestochowa (Polonia), Norimberga (Germania), Fustemberg (Germania)

Data liberazione: 17/04/1945

Giorni internamento: 587

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: FORNASARI DERVILLE

Data cattura: 11/09/1943

Luogo cattura: Rodi (Grecia)

Luogo internamento: Bullen (Germania)

Data liberazione: 02/05/1945

Giorni internamento: 599

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: FORNASARI PIERINO

Data cattura: 13/09/1943

Luogo cattura: Grecia

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 23/04/1945

Giorni internamento: 588

Liberato da: americani

 

FRANCESCONI ARTURO

 

Cognome e Nome: FRANCHI TOLMINO

Data cattura: 17/09/1943

Luogo cattura: Grecia

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 24/04/1945

Giorni internamento: 585

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: FREDDI IVO

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Atene (Grecia)

Luogo internamento: Vienna (Austria)

Data liberazione: 19/04/1945

Giorni internamento: 588

Liberato da: russi

 

Cognome e Nome: FREDDI WALTER

Data cattura: 16/09/1943

Luogo cattura: Varese (VA)

Luogo internamento: Germania poi Svizzera

Data liberazione: 20/07/1945

Giorni internamento: 673

Liberato da: ?

 

Cognome e Nome: GANDOLFI ANGELO

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: ?

Luogo internamento: Kustrin (Polonia) Bernau (Germania)

Data liberazione: 21/04/1945

Giorni internamento: 590

Liberato da: russi

 

Cognome e Nome: GANDOLFI ARRIGO, caporal maggiore 

Data cattura: 11/09/1943

Luogo cattura: Albania

Luogo internamento: Hemer, Dortmund (Germania)

Data liberazione: 10/04/1945

Giorni internamento: 577

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: GANDOLFI SILLA PIERINO

Data cattura: 11/09/1943

Luogo cattura: Grecia

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 12/04/1945

Giorni internamento: 579

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: GHIACCI OTELLO, soldato

Data cattura: 11/09/1943

Luogo cattura: Rodi (Grecia)

Luogo internamento: Rodi (Grecia)

Data liberazione: 11/05/1945

Giorni internamento: 608

Liberato da: inglesi

 

Cognome e Nome: GHISELLI GIUSEPPE

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Grecia

Luogo internamento: Grecia

Data liberazione: 10/05/1945

Giorni internamento: 609

Liberato da: russi

 

Cognome e Nome: GHIZZI ERCOLE

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Vipiteno (BZ)

Luogo internamento: Germania

Data liberazione: 25/04/1945

Giorni internamento: 594

Liberato da: russi

 

GILIOLI AMEDEO, rientrato il 13/07/1946 fu in seguito ricoverato al Sanatorio San Pellegrino perchè affetto da malattia T.B.C.

 

Cognome e Nome: GIORGI ALCIDE, soldato

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Verona (VR)

Luogo internamento: Amburgo (Germania)

Data liberazione: 20/02/1945

Giorni internamento: 530

Liberato da: rientrato perchè malato

 

Cognome e Nome: GIORGI ELER

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Trieste (TS)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 01/05/1945

Giorni internamento: 601

Liberato da: Russia

 

Cognome e Nome: GIORGI ZEFFERINO, soldato

Data cattura: 12/09/1943

Luogo cattura: Grecia

Luogo internamento: Danzica (Polonia)

Data liberazione: 08/05/1945

Giorni internamento: 604

Liberato da: russi

 

Cognome e Nome: GIOVANNINI FERDINANDO o FERNANDO, soldato

Data cattura: 12/09/1943

Luogo cattura: Ragusa (Croazia)

Luogo internamento: Grevisbarc (?)

Data liberazione: 28/04/1945

Giorni internamento: 594

Liberato da: americani

 

GIOVANNINI NELLO

 

Cognome e Nome: GIOVANNINI SERGIO

Data cattura:09/09/1943

Luogo cattura: Alessandria (AL)

Luogo internamento: Essen (Germania)

Data liberazione: 09/04/1945

Giorni internamento: 578

Liberato da: americani

 

GIRARDI ALERANO

 

Cognome e Nome: GRANDI ERNESTO

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Atene (Grecia)

Luogo internamento: Bautzen (Germania)

Data liberazione: 08/05/1945

Giorni internamento: 608

Liberato da: russi

 

Cognome e Nome: GUERRESCHI ETTORE

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Verona (VR)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 13/04/1945

Giorni internamento: 582

Liberato da: americani

 

IEMMI ELIO

 

IORI ALDO, catturato a Bolzano

 

Cognome e Nome: IORI AMILCARE, caporale

Data cattura: 12/09/1943

Luogo cattura: Fiume (Croazia)

Luogo internamento: Eile (?) Olsen (?)

Data liberazione: 31/03/1945

Giorni internamento: 566

Liberato da: americani

 

IORI FRANCESCO, catturato prigioniero in Africa Settentrionale

 

Cognome e Nome: IORI RUGGERO, soldato

Data cattura: 09/09/1943

Luogo catttura: San Pietro del Carso (Slovenia) (Istoreco), Trieste (TS) (Comune di Luzzara)

Luogo internamento: Germania

Data liberazione: ?

Giorni internamento: ?

Liberato da: ?

 

Cognome e Nome: LEIDI ALESSANDRO, soldato

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Cremona (CR)

Luogo internamento: Amburgo (Germania)

Data liberazione: 04/05/1945

Giorni internamento: 603

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: LEVANI EMILIO

Data cattura: 10/09/1943

Luogo cattura: Torino (TO)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 15/04/1945

Giorni internamento: 583

Liberato da: inglesi

 

Cognome e Nome: LORENZINI ODINO

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Grecia

Luogo internamento: Berlino (Germania)

Data liberazione: 04/04/1945

Giorni internamento: 573

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: LORENZINI PROPERZIO, soldato

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Grecia

Luogo internamento: Meiningen (Germania)

Data liberazione: 08/04/1945

Giorni internamento: 578

Liberato da: fuggito

 

Cognome e Nome: LOSI ALDO

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Atene (Grecia)

Luogo internamento: Moosburg (Austria), Monaco di Baviera (Germania)

Data liberazione: 30/04/1945

Giorni internamento: 599

Liberato da: russi

 

LOSI EDGARDO, catturato a Cuneo (CN)

 

MAGOTTI MARIO, catturato a Tolone (Francia)

 

Cognome e Nome: MAGGI PRIMO

Data cattura: 11/09/1943

Luogo cattura: Grecia

Luogo internamento: Oberzozia (?)

Data liberazione: 26/03/1945

Giorni internamento: 562

Liberato da: americani

 

 

Cognome e Nome: MAGNANINI DINO

Data cattura: 11/09/1943

Luogo cattura: Durazzo (Albania)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 30/03/1945

Giorni internamento: 566

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: MAGNANINI PIETRO

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Tolone (Francia)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 22/04/1945

Giorni internamento: 592

Liberato da: 12 mesi di sospensione condizionale della pena

 

Cognome e Nome: MAGNANINI VANDO

Data cattura: 12/09/1943

Luogo cattura: Ragusa (Croazia) (Istoreco). Montenegro (Comune di Luzzara)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 29/03/1945

Giorni internamento: 564

Liberato da: americani

 

MAIOLI MENTORE, soldato, catturato a Piacenza (PC)

 

Cognome e Nome: MAIOLI POSSIDIO, caporal maggiore

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Grecia (Istoreco), Serbia (Comune di Luzzara)

Luogo internamento: Serbia, poi Rostov (Russia)

Data liberazione: 03/10/1944

Giorni internamento: 390

Liberato da: russi

 

Cognome e Nome: MANFREDINI ALORIANO o ADERIANO, soldato

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Trieste (TS)

Luogo internamento: Germania

Data liberazione: 18/04/1945

Giorni internamento: 588

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: MANFREDINI GINO

Data cattura: 25/09/1943

Luogo cattura: Corfù (Grecia)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 25/04/1945

Giorni internamento: 578

Liberato da: americani

 

MANFREDINI LAERTE, soldato, catturato a Bolzano

 

MANFREDINI MARIO, catturato in Croazia

 

Cognome e Nome: MANINI ERMES

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Croazia

Luogo internamento: Wilhelmshaven (Germania)

Data liberazione: 11/04/1945

Giorni internamento: 581

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: MANTOVANI GIUSEPPE

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Atene (Grecia)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 20/04/1945

Giorni internamento: 590

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: MARCHI WOLMER

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Trieste (TS)

Luogo internamento: Velan (?)

Data liberazione: 22/01/1945

Giorni internamento: 501

Liberato da: russia

 

Cognome e Nome: MARCHINI BRUNO

Data cattura: 11/09/1943

Luogo cattura: Rodi (Grecia)

Luogo internamento: Gorlitz (Germania), poi Noiof (?)

Data liberazione: 01/04/1945

Giorni internamento: 568

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: MARCHINI BRUNO

Data cattura: ?

Luogo cattura: ?

Luogo internamento: Germania

Data liberazione: ?

Giorni internamento: ?

Liberato da: ?

 

Cognome e Nome: MARMIROLI CIRO, soldato

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Saint Raphael (Francia) (Istoreco), Nizza (Francia) (Comune di Luzzara)

Luogo internamento: Sainte Marguerite (francia)

Data liberazione: 25/05/1945

Giorni internamento: 625

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: MEGLIOLI AMERIGO

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Gorizia (GO)

Luogo internamento: Kassel (Germania)

Data liberazione: 04/04/1945

Giorni internamento: 573

Liberato da: americani

 

MELLI DINO

 

MELLINI PIERINO, catturato in Sicilia

 

MIGLIOLI DANTE, catturato a Trieste (TS)

 

Cognome e Nome: MIORALI AGENORE

Data cattura: 03/10/1943

Luogo cattura: Argirocastro (Albania)

Luogo internamento: Norimberga (Germania)

Data liberazione: 26/03/1945

Giorni internamento: 540

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: MIORALI MARIO

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Piacenza (PC)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 12/04/1945

Giorni internamento: 581

Liberato da: americani

 

 MISSORA IRENEO, soldato 36° Reggimento Fanteria

 

Cognome e Nome: MOLINARI EGIDIO

Data cattura: 18/09/1943

Luogo cattura: Rodi (Grecia)

Luogo internamento: Liguitg (?)

Data liberazione: 04/05/1943

Giorni internamento: 594

Liberato da: fuggito. Torturato per 35 giorni

 

Cognome e Nome: MONTANARI PAOLO

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Parma (PR)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 05/04/1945

Giorni internamento: 575

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: MONTECCHI DERMINO, soldato

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Lubiana (Slovenia) (Istoreco), Croazia (Comune di Luzzara)

Luogo internamento: Innsbruck (Austria)

Data liberazione: 20/05/1945

Giorni internamento: 620

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: MONTELAGHI GINO

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Piacenza (PC)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 14/04/1945

Giorni internamento: 583

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: MONTENEGRO MARIO

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Cremona (CR)

Luogo internamento: Germania

Data liberazione: 04/05/1945

Giorni internamento: 603

Liberato da: russi

 

Cognome e Nome: MORA CARLO, caporale

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Grecia

Luogo internamento: Grecia

Data liberazione: ?

Giorni internamento: ?

Liberato da: inglesi

 

MOSCARDINI LAERTE, soldato, catturato a Bolzano (BZ)

 

NEGRI ROMEO, soldato, catturato a Rodi (Grecia)

 

Cognome e Nome: NEVIANI CIRO

Data cattura: ?

Luogo cattura: ?

Luogo internamento: Monticello (Arkansas, USA)

Data liberazione: ?

Giorni internamento: ?

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: NODOLINI VALENTINO

Data cattura: 08/009/1943

Luogo cattura: Francia

Luogo internamento: Francia

Data liberazione: 09/11/1945

Giorni internamento: 793

Liberato da: alleati. Prigioniero degli alleati dall'ottobre del 1944

 

Cognome e Nome: ODINI GIOVANNI

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Valona (Albania)

Luogo internamento: Germania

Data liberazione: 07/04/1945

Giorni internamento: 576

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: ORLANDINI ENRICO

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Bolzano (BZ)

Luogo internamento: Lienz (Austria)

Data liberazione: 05/05/1945

Giorni internamento: 604

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: PANARELLI GIOVANNI

Data cattura: 10/09/1943

Luogo cattura: Atene (Grecia)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 07/05/1945

Giorni internamento: 605

Liberato da: americani

 

PANARELLI LUIGI

 

PANISI ANGELO

 

Cognome e Nome: PARMIGIANI MARIO

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Cremona (CR)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 05/05/1945

Giorni internamento: 604

Liberato da: americani

 

Congome e Nome: PARMIGIANI VITTORIO

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Arta (Grecia)

Luogo internamento: Bross (?)

Data liberazione: 01/02/1945

Giorni internamento: 511

Liberato da: russi

 

 

PASQUALINI IVANO, caporal maggiore, catturato in Grecia

 

Cognome e Nome: PAVESI EMILIO

Data cattura: 10/09/1943

Luogo cattura: Pola (Croazia)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 09/04/1945

Giorni internamento: 577

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: PECCHINI ROBERTO

Data cattura: 13/05/1943

Luogo cattura: Takrouna (Tunisia)

Luogo internamento: Bouficha (Tunisia), Bouna (Algeria)

Data liberazione: 1946

Giorni internamento: ?

Liberato da: Inglesi

 

Cognome e Nome: PEDERZOLI EUGENIO, soldato

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Ragusa (Croazia)

Luogo internamento: Germania

Data liberazione: 10/05/1945

Giorni internamento: 609

Liberato da: russi

 

PELIZZONI ANGELO, sergente, catturato in Grecia

 

PETAZZINI FOLGORE

 

Cognome e Nome: PICCAGLI ANNIBALE, soldato

Data cattura: 12/09/1943

Luogo cattura: Croazia

Luogo internamento: Norimberga poi Weisenburg (Germania)

Data liberazione: 29/04/1945

Giorni internamento: 595

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: PISI ATTILIO, soldato

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Fiume (Croazia)

Luogo internamento: Isola d'Elba (LI)

Data liberazione: 07/05/1945

Giorni internamento: 607

Liberato da: russi

 

Cognome e Nome: PLOIA NARCISO

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Bolzano (BZ)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 03/04/1945

Giorni internamento: 573

Liberato da: rimpatriato

 

Cognome e Nome: POGRARI FRANCESCO

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Grecia

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 08/05/1945

Giorni internamento: 607

Liberato da: russi

 

Cognome e Nome: PONTONI UMBERTO

Data cattura: 12/09/1943

Luogo cattura: Pola (Croazia)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 05/04/1945

Giorni internamento: 571

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: PORTIOLI ALVARO, caporal maggiore 

Data cattura: 13/09/1943

Luogo cattura: Grecia

Luogo internamento: Stoccarda (Germania)

Data liberazione: 06/04/1945

Giorni internamento: 571

Liberato da: ?

 

Cognome e Nome: PUCCI MARIO, caporale 

Data cattura: 14/09/1943

Luogo cattura: Trieste (TS) (Istoreco), Villa del Nevoso (Slovenia) (Comune di Luzzara)

Luogo internamento: Altena (Germania)

Data liberazione: 15/04/1945

Giorni internamento: 579

Liberato da: americani

 

PUTTINI ANCO

 

Cognome e Nome: REGGIANI LILIANO

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Bologna (BO)

Luogo internamento: Germania

Data liberazione: ?

Giorni internamento: ?

Liberato da: americani

 

RICCO' LAURO, soldato, catturato in Grecia

 

Cognome e Nome: RIGOLETTI ERMES

Data cattura: 11/08/1943

Luogo cattura: Alba (CN)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 14/04/1945

Giorni internamento: 612

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: RINALDI MARIO

Data cattura: 11/09/1943

Luogo cattura: Mantova (MN) o Bardonecchia (TO)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 13/04/1945

Giorni internamento: 580

Liberato da: americani

 

RIVA VIETTE

 

RIZZOLO ALCESTIDE, soldato, catturato in Grecia

 

Cognome e Nome: SACCHELLI o SACCHETTI ANTENORE

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Atene (Grecia)

Luogo internamento: Monaco di Baviera (Germania)

Data liberazione: 23/04/1945

Giorni internamento: 593

Liberato da: americani

 

SALARDI FERNANDO, soldato, catturato in Montenegro

 

Cognome e Nome: SALARDI ROMOLO

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Trieste (TS)

Luogo internamento: Germania

Data liberazione: 29/03/1945

Giorni internamento: 568

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: SAVI LUIGI

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Mantova (MN)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 04/05/1945

Giorni internamento: 603

Liberato da: inglesi

 

SCARDUELLI LIBERO

 

Cognome e Nome: SCARDUELLI MARIO

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Navarino (Grecia) ora Pylos-Nestoras

Luogo internamento: Pola (Croazia)

Data liberazione: 27/04/1945

Giorni internamento: 597

Liberato da: russi

 

Cognome e Nome: SECCHI CARLO

Data cattura: 11/09/1943

Luogo cattura: Rodi (Grecia)

Luogo internamento: Francoforte poi Bonn (Germania)

Data liberazione: 11/10/1944

Giorni internamento: 396

Liberato da: re-imprigionato dagli alleati e rimpatriato il 28/05/1946

 

SECCHI UMBERTO, soldato, catturato in Grecia

 

SGANZERLA F. (di Aldo, nome illeggibile, in ricerca), caporale, catturato a Creta (Grecia)

 

Cognome e Nome: SILIPRANDI MARIO

Data cattura: 12/09/1943

Luogo cattura: Alba (CN)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 14/04/1945

Giorni internamento: 580

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: SILVANI MARIO

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Cremona (CR)

Luogo internamento: Polonia

Data liberazione: 01/05/1945

Giorni internamento: 600

Liberato da: russi

 

Cognome e Nome: SOLIANI CINCINNATO

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Belgrado (Serbia)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 12/04/1945 

Giorni internamento: 582

Liberato da: inglesi

 

Cognome e Nome: SOPRANI MASSIMILIANO

Data cattura: 17/09/1943

Luogo cattura: Croazia

Luogo internamento: Germania

Data liberazione: 17/05/1945

Giorni internamento: 608

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: SORAGNA FRANCESCO

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Grecia

Luogo internamento: Amburgo (Germania)

Data liberazione: 24/04/1945

Giorni internamento: 594

Liberato da: inglesi

 

Cognome e Nome: SUTILI GIOVANNI

Data cattura: 11/09/1943

Luogo cattura: Rodi (Grecia)

Luogo internamento: Stolberg (Germania)

Data liberazione: 08/12/1945

Giorni internamento: 819 

Liberato da: fuggito il 25/09/1944. Rimpatriato dai francesi 

 

Cognome e Nome: TAGLIAVINI DINO

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Karlovac (Croazia)

Luogo internamento: Rostov (Russia) poi Sweren (?)

Data liberazione: 02/05/1945

Giorni internamento: 601

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: TEDESCHI ANTONIO

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Grecia

Luogo internamento: Dortmund (Germania)

Data liberazione: 12/04/1945

Giorni internamento: 582

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: TERZI ALCIDE, soldato

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Cremona (CR)

Luogo internamento: Schwerin (Germania)

Data liberazione: 24/04/1945

Giorni internamento: 594

Liberato da: russi

 

Cognome e Nome: TERZI ANGELO

Data cattura: 10/09/1943

Luogo cattura: Lubiana (Slovenia)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 05/05/1945

Giorni internamento: 603

Liberato da: americani

 

TORRESANI ALFONSO, caporale, catturato a Cefalonia (Grecia)

 

TOSI NARDINO

 

Cognome e Nome: TRONI AGIDE

Data cattura: 11/09/1943

Luogo cattura: Trieste (TS)

Luogo internamento: Germania

Data liberazione: 12/05/1945

Giorni internamento: 609

Liberato da: russi

 

Cognome e Nome: VALENZA GIOVANNI

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: ?

Luogo internamento: Monaco di Baviera (Germania)

Data liberazione: 22/08/1945

Giorni internamento: 714

Liberato da: fuggito. Fu poi prigioniero per 4 mesi

 

Cognome e Nome: VALENZA ISEO

Data cattura: 08/09/1943

Luogo cattura: Montenegro

Luogo internamento: Serbia

Data liberazione: 08/10/1944

Giorni internamento: 395

Liberato da: russi

 

VALENZA SEVERINO, luogo di cattura sconosciuto, ma fù imbarcato a Sidney (Australia) sul Piroscafo "Andes", sbarcando a Napoli (NA) il 04/09/1945

 

VALENZA SILVIO

 

Cognome e Nome: VECCHIA ARDILIO

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Albania

Luogo internamento: Emer (?), poi Bochum (Germania), poi Bergerof (?)

Data liberazione: 04/04/1945

Giorni internamento: 573

Liberato da: americani

 

VERDINI VANDO, marò Marina Militare Italiana

 

Cognome e Nome: VERZELLONI GINO

Data cattura: 12/09/1943

Luogo cattura: Ragusa (Croazia)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 12/04/1945

Giorni internamento: 578

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: VISIOLI CLAUDIO

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Parma (PR)

Luogo internamento: Mantova (MN), poi Germania

Data liberazione: 30/04/1945

Giorni internamento: 599

Liberato da: russi

 

ZANGELMI ENZO, catturato prigioniero in Africa Settentrionale

ZANONI RENATO, catturato prigioniero in Africa Settentrinale

 

Cognome e Nome: ZANOTTI BRUNO

Data cattura: 15/09/1943

Luogo cattura: Reggio Emilia

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 03/03/1945

Giorni internamento: 535

Liberato da: russi

 

ZIGARINI LICINIO, soldato, catturato in Grecia

 

Cognome e Nome: ZOBOLI ADRIANO

Data cattura: 09/09/1943

Luogo cattura: Rovereto (TN)

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 28/04/1945

Giorni internamento: 597

Liberato da: russi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Comment (0) Hits: 3177

La guerra è la vicenda in cui innumerevoli persone che non si conoscono affatto si massacrano per la gloria e per il profitto di alcune persone che si conoscono e che non si massacrano affatto.    - Paul Valèry -

 

Di seguito l'elenco dei civili Luzzaresi deportati nei campi di concentramento nazisti. L'elenco è tratto da Istoreco-Albi della Memoria

 

Cognome e Nome: BELTRAMI PILADE

Data cattura: 12/04/1944

Luogo cattura: Codisotto di Luzzara

Luogo internamento: Germania

Data liberazione: 16/04/1945

Giorni internamento: 369

Liberato da: inglesi

 

Cognome e Nome: BERTAZZONI ANSELMO

Data cattura: 02/08/1944

Luogo cattura: Luzzara

Luogo internamento: Germania

Data liberazione: ?

Giorni internamento: ?

Liberato da: ?

 

Cognome e Nome: CARAMASCHI CARLO

Data cattura: 17/06/1944

Luogo cattura: Polonia

Luogo internamento: Polonia e poi Hannover (Germania)

Data liberazione: 10/04/1945

Giorni internamento: 297

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: CEALTI NULLO

Data cattura: 24/02/1943

Luogo cattura: Asmara (Eritrea)

Luogo internamento: Zimbabwe

Data liberazione: 04/01/1947

Giorni internamento: 1410

Liberato da: alleati, in quanto da loro era stato catturato

 

Cognome e Nome: CREMA LIVIO

Data cattura: 17/06/1944

Luogo cattura: Polonia

Luogo internamento: Polonia e poi Hannover (Germania)

Data liberazione: 10/04/1945 

Giorni internamento: 297

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: LUPPI ARRIGO

Data cattura: 10/08/1944

Luogo cattura: Codisotto di Luzzara

Luogo internamento: Berlino (Germania) poi in Polonia

Data liberazione: 08/05/1945

Giorni internamento: 271

Liberato da: americani

 

Cognome e Nome: MALAGOLI STEFANO

Data cattura: 17/07/1944

Luogo cattura: Casoni di Luzzara

Luogo internamento: Berlino e Brieg (Germania)

Data liberazione: 28/05/1945

Giorni internamento: 315

Liberato da: fuggito

 

Cognome e Nome: MARCHI LORIS

Data cattura: 24/08/1944

Luogo cattura: Reggio Emilia

Luogo internamento: ?

Data liberazione: 04/04/1945

Giorni internamento: 223

Liberato da: americani

 

 

 

 

 

Comment (0) Hits: 2005

La guerra è la vicenda in cui innumerevoli persone che non si conoscono affatto si massacrano per la gloria e per il profitto di alcune persone che si conoscono e che non si massacrano affatto.   - Paul Valèry -

 

BACCHI MARBIS, di Giovanni, classe 1917, ferito il 25/09/1942

BARBIERI ARTEMIO, di Mario, classe 1915, ferite per congelamento ai piedi con perdita di falangi

BERNARDI GILBERTO, di Mario, classe 1915, ferito il 27/04/1951

BINACCHI GINO, di Rodolfo e della Rossi Matilde, ferito 30/04/1944 a Reggio Emilia per incursione aerea

BOSI CARLO, di Arturo e della Crivelli Albina, soldato, nato a Luzzara il 25/08/1920. Frattura da schiacciamento alla 12° vertebra dorsale. Ottava categoria di pensione

CAVAZZOLI GINO, di Rodolfo, classe, 1915, ferito il ?

DAOLIO JAMES, di Adelmo, classe 1917, ferito il 30/09/1942

FABBI CARLO, di Arturo, soldato 89° Fanteria "Genova", nato a Luzzara il 1911, ferita all'avambraccio destro. Ottava categoria di pensione

FATTORELLI PIETRO, di Giuseppe, classe 1910, ferito l’08/05/1942

GANDOLFI ROSOLINO, di Umberto, classe 1917, ferito il 17/07/1941

GHIZZONI CIRO, di Enrico e della Camuchi Eugenia, soldato, nato a Quistello (MN) il 14/06/1921. Affetto da Processo Fibro-Produttivo lobo superiore destro ed esiti di frenico exerisi destra. Seconda Categoria di pensione

GIGLIOLI AMEDEO, di Genesio. Affetto da malattia T.B.C.

GRANDI ERNESTO, di Ildebrando, soldato del 232° Reggimento Fanteria “Brennero”. Classe 1915, ferito accidentalmente il 02/10/1943 o 02/08/1943

MARCHINI NULLO, di Rodolfo, classe 1909, ferito l’08/06/1942

MARIANI CIRO, di Anselmo, classe 1910, ferito il 02/06/1941

MAZZONI ANGIOLINO, di Lodovico e della Bertozzi Ada, caporale, nato a Gualtieri il 27/08/1921. Afflitto da gastroduodenite ipertropica. Ottava categoria di pensione

MOIETTA VINCENZO

NODOLINI GIULIO, di Guglielmo, classe 1912, ferito il 17/06/1941

PECCHINI ARRIGO, di Severino, classe 1915, ferito il 03/05/1941

SERENI MARIOSereni Mauro, di Giovanni e della Sereni Albina, nato a Riva di Suzzara (MN) il 15/03/1911, soldato portaferiti reparto salmeria, (probabilmente 89° Regg. Fanteria "Salerno" Divisione "Cosseria").  Ferite per congelamento. Testimonianza della famiglia:

"Mario venne richiamato alle armi e trasferito a Ventimiglia (IM) e poi a Mentone (Francia). Successivamente venne spedito sul fronte russo.Lui ed i suoi compagni attraversarono il fiume Don congelato su vari mezzi motorizzati. Di notte dormivano nei fienili o nei casolari della famiglie russo. Un giorno, stremato dalla fatica perse i sensi e si svegliò in una casa, soccorso da una famiglia russa che gli salvò la vita. Era congelato in viso, nelle mani e nei piedi e cercò subito il calore del camino, ma il capofamiglia lo portò fuori in giardino ed iniziò a massaggiargli le mani ed i piedi con la neve, che era più calda del suo corpo, altrimenti col troppo calore avrebbe perso gli arti congelati. Dalla Russia fece ritorno a Luzzara a piedi. Morì il 16/05/1983 all'età di 72 anni, con ancora le dita che a volte si bloccavano per colpa dei vecchi congelamenti patiti in guerra. L'indennità per le ferite riportate non gli venne mai concessa."

Ricerche dell'autore: Mario probabilmente apparteneva all'89° Reggimento Fanteria "Salerno" Divisione "Cosseria", dislocato a Ventimiglia (IM). Nel 1940 tale reggimento partecipò alle azioni di guerra sul monte Grammondo e nell'entroterra fino a conquistare la città francese di Mentone. Nel 1942 partirono per il fronte russo.

 

VALENZA PIETRO, di Ermete e della Marchetti Rosa, soldato, nato il 26/04/1919 a Luzzara, ferite alla testa. Settima  categoria di pensione

VEZZANI PRIMO, di Giovanni, classe 1915, ferito il 26/09/1942

 

 

 

Comment (0) Hits: 3630

La guerra è la vicenda in cui innumerevoli persone che non si conoscono affatto si massacrano per la gloria e per il profitto di alcune persone che si conoscono e che non si massacrano affatto.   - Paul Valèry -

 

Cognome e Nome: ACCORSI ARISTODEMO
Figlio di: Guglielmo e della Bertolotti Cipriana
Nato a/il: Reggiolo il 14/09/1913
Grado/Reggimento: soldato 54° Reggimento Fanteria Artiglieria da Fortezza
Data e luogo di morte:12/03/1943 a Taliza (Russia), Campo n.165
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: Taliza (Russia)
Altro:

 

Cognome e Nome: ACCORSI ERMES
Figlio di: Anselmo e della Soresina Clotilde
Nato a/il: Luzzara l’08/08/1912
Grado/Reggimento: camicia nera Gruppo “Tagliamento” Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale
Data e luogo di morte: 29/12/1941 a Michajlovka (Russia)
Causa di morte: ferite alla testa ed al viso
Luogo di sepoltura: Cimitero Comunale di Luzzara
Altro: dall'atto di morte Comune di Luzzara: appartenente alla Legione CC. NN. autocarrate "Tagliamento". Morto e sepolto a Michajlovka.

 

Cognome e Nome: ACCORSI GINO
Figlio di: Marcello e della Iori Carolina
Nato a/il: Suzzara (MN) il 21/12/1913
Grado/Reggimento: ? Reggimento Artiglieria a Cavallo
Data e luogo di morte: ?
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: disperso in Russia il 31/01/1943

  

Cognome e Nome: ALDROVANDI ERMANNO
Figlio di: Mario e della ?
Nato a/il: Luzzara il 28/01/1914
Grado/Reggimento: soldato 4° Reggimento Armata Artiglieria
Data e luogo di morte: 24/05/1941 nel Mar Mediterraneo
Causa di morte: affondamento trasporto truppe "Conte Rosso"
Luogo di sepoltura:
Altro: www.conlapelleappesaaunchiodo.blogspot.com il trasporto truppe "Conte Rosso" era in navigazione da Napoli a Tripoli (Libia) con a bordo 2729 uomini quando venen affondato dal sommergibile britannico "Upholder" del capitano Wanklyn al largo di Capo Murru di Porco (SR). Morirono 1297 soldati. Questa la cronistoria dell'affondamento: ore 20.30 l'"Upholder" avvista il convoglio. Ore 20.43 l'"Upholder2 lancia due siluri che c'entrano il "Conte Rosso". Ore 21.25 il "Conte Rosso" affonda.  

Cognome e Nome: ALDROVANDI MARIO
Figlio di: Mentore e della ?
Nato a/il: Luzzara il 10/11/1912
Grado/Reggimento: sergente maggiore 29° Battaglione Misto Genio, Pionieri da Fortezza, aggregato alla Wermacht
Data e luogo di morte: 14/02/1945 in Jugoslavia (ex) oppure Creta (Grecia)
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: 

 

Cognome e Nome: ALDROVANDI PIERINO
Figlio di: Attilio e della ?
Nato a/il: ? 21/04/1921
Grado Reggimento: soldato 7° Raggruppamento d'Armata Automobilistica
Data e luogo di morte: 16/01/1943 in Russia
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: 

 

Cognome e Nome: ANDREOLI ARMANDO
Figlio di: ? e della Andreoli Filomena
Nato a/il: ? il 28/06/1907
Grado/Reggimento: carabiniere Cp. Vicereale Corpo Carabinieri
Data e luogo di morte: 17/01/1941 in Africa Orientale
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: 

 

Cognome e Nome: ANSELMI ANGELO
Figlio di: Riccardo e della ?
Nato a/il: Luzzara il 27/08/1910
Grado/Reggimento: soldato 103° Battaglione Fanteria Costiera
Data e luogo di morte: 27/08/1944 in Germania
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: 

 

Cognome e Nome: AVANZI ARNOLDOAvanzi Arnoldo
Figlio di: Menelicco e della Rondini Arduina
Nato a/il: Luzzara il 17/04/1922
Grado/Reggimento: aviere nell'Aeroporto di Venaria Reale (TO)
Data e luogo di morte: 17/04/1945 a Reggiolo
Causa di morte: fucilato
Luogo di sepoltura: ?
Altro:si fece partigiano dopo l'8 settembre 1944 e come tale fù catturato e fucilato. Dall'atto di morte Comune di Luzzara: morto nelle            immediate adiacenze del cimitero posto in Via Vittorio Veneto a Reggiolo

 

Cognome e Nome: BAGNOLI CLINIO
Figlio di: Socrate e della Sottili Romilda
Nato a/il: Luzzara il 06/06/1925
Grado/Reggimento: soldato della Guardia Nazionale Repubblicana, Divisione Etna 
Data e luogo di morte: 22/11/1944 a Mantova (MN)
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: Cimitero Comunale di Luzzara
Altro: dall'atto di morte Comune di Luzzara: professione Militare, di razza ariana, morto in Viale Pompilio numero quaranta

 

Cognome e Nome: BAGNOLI GABRIELE
Figlio di: Leopoldo e della ?
Nato a/il: ? 10/08/1921
Grado/Reggimento: soldato Reparti Polizia dell'Africa Italiana
Data e luogo di morte: 01/03/1943 in Africa Settentrionale 
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: Sacrario di Reggio Emilia
Altro: 

 

Cognome e Nome: BAIOCCHI GIUSEPPEBaiocchi Giuseppe
Figlio di: Domenico e della ?
Nato a/il: Guastalla il 20/10/1917
Grado/Reggimento: sergente 41° Reggimento Fanteria
Data e luogo di morte: 31/08/1941 in Grecia
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: Cimitero Comunale di Casoni di Luzzara
Altro:


Cognome e Nome: BALASINI MARIO Balasini Mario
Figlio di: Ciro e della Vezzani Carolina
Nato a/il: Luzzara il 31/01/1920 
Grado/Reggimento: caporale 41° Reggimento Fanteria, 2° Battaglione, 7° Compagnia
Data e luogo di morte: 26/08/1942 nell’ Ospedale Militare Territoriale di Signa (FI)
Causa di morte: malattia, pleurite
Luogo di sepoltura: Cimitero Comunale di Casoni di Luzzara, avello n. 44, ordine 5°
Altro: dall'atto di morte Comune di Luzzara: Cittadino Italiano di razza ariana. Morto nell'Ospedale           Militare Territoriale Scuole Elementari di Signa

 

Cognome e Nome: BELLESIA GIULIO
Figlio di: ?
Nato a/il: Reggiolo il 21/10/1888
Grado/Reggimento: ?
Data e luogo di morte: 27/11/1917 a Casale Monferrato (AL)
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: Sacrario di Casale Monferrato (AL)
Altro: ?

 

Cognome e Nome: BELLINI PIERO
Figlio di: Cesare e della ?
Nato a/il: Luzzara il 02/08/1906
Grado/Reggimento: soldato della Guardia Nazionale Repubblicana CP.RE-632
Data e uogo di morte: 30/08/1944 a Gavassa
Causa di morte: imboscata
Luogo di sepoltura: ?
Altro: Fondazione RSI

 

Cognome e Nome: BENATTI FRANCO
Figlio di: ?
Nato a/il: ?
Grado/Reggimento: soldato Guardia Nazionale Repubblicana CP.RE-632
Data e luogo di morte: 25/02/1945 a Villarotta di Luzzara
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: Fondazione RSI

 

Cognome e Nome: BENATTI UGO
Figlio di: Giulio e della Castagnoli Palma
Nato a/il: Reggiolo il 04/06/1911
Grado/Reggimento: 89° Reggimento Fanteria, 4° Compagnia
Data e luogo di morte: ?
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: disperso in combattimento in Russia il 17/12/1942

 

Cognome e Nome: BENATTI VITTORINOBenatti Vittorino
Figlio di: Umberto e della Ballasina Rosa
Nato a/il: ? il 26/04/1912
Grado/Reggimento: soldato 89° Reggimento Fanteria
Data e luogo di morte: 01/04/1943 nel Campo n. 58 di Tiomnikov (Russia)
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: Tiomnikov (Russia)
Altro:

 

Cognome e Nome: BERGAMINI CARLO 
Figlio di: Luigi e della ?
Nato a/il: Luzzara il 16/11/1923
Grado/Reggimento: soldato della Guardia Nazionale Repubblicana CP.RE 632 
Data e luogo di morte: 25/02/1945 nell'Ospedale Militare della Wermacht di Reggio Emilia
Causa di morte: ferite 
Luogo di sepoltura: Sacrario di Reggio Emilia
Altro: Fondazione RSI

 

Cognome e Nome: BERNI PIETROBerni Pietro
Figlio di: Secondo e della ?
Nato a/il: Luzzara il 19/01/1912
Grado/Reggimento: soldato 11° Reggimento Artiglieria Divisione Fanteria
Data e luogo di morte: 08/09/1943 in Territorio Metropolitano
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: Cimitero Comunale di Luzzara
Altro: 

 

Cognome e Nome: BERNI TITO
Figlio di: Romeo e della ?
Nato a/il: ? il 04/04/1922
Grado/Reggimento: caporale 2° Reggimento Fanteria
Data e luogo di morte: 16/02/1943 in Jugoslavia (ex)
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: Sacrario Militare di Milano Sant' Ambrogio (MI)
Altro: 

 

Cognome e Nome: BERTELLINI ALBANO
Figlio di: Ombrone e della ?
Nato a/il: ? 16/07/1921
Grado/Reggimento: caporale 15° Battaglione Genio
Data e luogo di morte: 21/08/1942 in Russia
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: 

 

Cognome e Nome: BINACCHI UGO
Figlio di: Giulio e della Castagnoli Palma
Nato a/il: Reggiolo il 04/06/1911
Grado/Reggimento: soldato 89° Reggimento Fanteria, 4° Compagnia, 1° Battaglione 
Data e luogo di morte: 26/01/1943 nel Campo 188 di Tambov (Russia)
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ? 
Altro: 

 

Cognome e Nome: BOLLERI MENTORE
Figlio di: ?
Nato a/il: Luzzara il 28/02/1907
Grado/Reggimento: soldato della Repubblica Sociale Italiana
Data e luogo di morte: 09/05/1945 ?
Causa di morte: assassinato
Luogo di sepoltura:
Altro: Fondazione RSI

 

Cognome e Nome: BONINI BENITO PIETRO
Figlio di: Nestore e della ?
Nato a/il: Luzzara il 14/02/1926
Grado/Reggimento: soldato della Repubblica Sociale Italiana, 1° Gruppo Squadrone Lancieri Cavalleria, Centro Addestramento Reparti Speciali
Data e luogo di morte: 02/09/1944 a Valdibà di Dogliani (CN) 
Causa di morte: fucilazione
Luogo di sepoltura: ?
Altro: Fondazione RSI e www.laltraverita.it

 

Cognome e Nome: BONINI FRANCESCO
Figlio di: Umberto e della ?
Nato a/il: Luzzara il 29/09/1923
Grado/Reggimento: soldato 4° Reggimento Artiglieria Divisione Fanteria
Data e luogo di morte: 11/02/1944 nel Mar Mediterraneo nei pressi dell’Isola di Patroklos (Grecia)
Causa di morte: Annegamento a seguito del naufragio del Piroscafo “Oria”
Luogo di sepoltura: ?
Altro: www.piroscafooria.it   L' "Oria" era una nave norvegese requisita dai tedeschidi 2.000 tonnellate che salpò da Rodi (Grecia) l'11 febbraio 1944 alle ore 17,40 diretta a Il Pireo (Grecia)  con a bordo 4.200 prigionieri di guerra italiani che si erano rifiutati di aderire al fascismo o alla Repubblica Sociale Italiana dopo l'armistizio dell'8 settembre 1943, destinati ai lavori forzati nei campi di concentramento. Affondò tra l'11 d il 12 febbrai a causa di una tempesta vicino l'isola di Patroklos (Grecia). I soccorsi riuscirono a salvare solo 37 italiani, 6 tedeschi, un greco e 5 membri dell'equipaggio.

 

Cognome e Nome: BONINI ROMUALDO
Figlio di: Ugo e della Dondarini Gelsomina
Nato a/il: Bologna (BO) il 22/03/1902
Grado/Reggimento: tenente 40° Reggimento Artiglieria "Sassari"
Data e luogo di morte: 19/04/1943 nel Mar Tirreno al largo dell'Isola d'Elba (LI)
Causa di morte: annegamento in seguito all'affondamento del piroscafo "Crispi"
Luogo di sepoltura: ?
Altro: Dottore. Dall'atto di morte Comune di Luzzara: Tenente 6° Reggimento Artiglieria Corpo d'Armata. Sepolto a Livorno. Dal sito www.uboat.net e www.azionemare.org La "Francesco Crispi" era una nave italiana di 7.600 tonnellate riadattata al trasporto truppe. Venne silurata e affondata dal sommergibile inglese "HMS Saracen"  del comandante Michael Geoffrey Rawson Lumby nel pomeriggio del 19 aprile 1943 a 18 miglia da Punta Nera, Isola d'Elba, mentre era in navigazione da Livorno a Bastia (Francia) con a bordo 1.085 soldati. Questa la cronostoria dell'attacco del sommergibile: Ore 12.50 capta un segnale acustico con l'idrofono. Ore 12.58 avvista un convoglio nemico costituito da una nave mercantile armata, una nave passeggeri, una nave mercantile e 3 incrociatori. Inizia l'attacco. Ore 13.17 il convoglio cambia rotta di navigazione. Ore 13.25 spara 6 siluri da una distanza di 5.000 yarde. La nave passeggeri e la nave mercantile vengono entrambe colpite. Si sentono 4 esplosioni  che danno l'idea di aver colpito entrambi gli obiettivi. Nei seguenti 45 minuti Le navi italiane sganciano 46 bombe di profondità che non recano danni al sommergibile. Immediatamente vengono organizzati i soccorsi con i rimorchiatori "Turbina" e "Vulcano", i piroscafi "Angela" e "Caapitano Sauro" ed i dragamine "Lucia Madre" e "MAS 558". Nei giorni seguenti vengono recuperati 676 sopravvissuti e 16 cadaveri.

 

Cognome e Nome: BORTESI BRENNOBortesi Brenno
Figlio di: Ermiro e della ?
Nato a/il: Luzzara il 13/05/1912
Grado/Reggimento: caporal maggiore 6° Reggimento Genio
Data e luogo di morte: 11/06/1944 nel campo di concentramento di  Fallingbostel (Germania)
Causa di morte: per malattia, nefrite
Luogo di sepoltura: Cimitero Comunale di Luzzara
Altro: dall'atto di morte Comune di Luzzara: Morto a Fallingbostel, Lazzaretto Italiano

 

Cognome e Nome: BRIGNOLI LUCIANO
Figlio di: Pietro e della ?
Nato a/il: Reggio Emilia il 11/07/1923
Grado/Reggimento: soldato Guardia Nazionale Repubblicana, CP.RE-632
Data e luogo di morte: 25/04/1945 a Luzzara
Causa di morte:
Luogo di sepoltura:
Altro: disperso Fondazione RSI e www.laltraverita.it

 

Cognome e Nome: BRIONI GINO
Figlio di: Umberto e della ?
Nato a/il: Luzzara 23/05/1920
Grado/Reggimento: marò 
Data e luogo di morte: 02/12/1942 nel Mar Mediterraneo centrale
Causa di morte: affondamento della torpediniera "Lupo"
Luogo di sepoltura: ?
Altro: 

 

Cognome e Nome: BUFFAGNI UMBERTO
Figlio di: Remigio e della ?
Nato a/il: Luzzara il 12/08/1896
Grado/Reggimento: caporal maggiore della Guardia nazionale Repubblicana CP.RE-632
Data e luogo di morte: ?
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: disperso a Villarotta di Luzzara il 24/04/1945

 

Cognome e Nome: BULGARELLI ULISSE
Figlio di: Augusto e della ?
Nato a/il: Gonzaga (MN) nel 1903
Grado/Reggimento: carabiniere 85° Sezione Motorizzata, 6° Legione Territoriale CC.RR. Milano
Data e luogo di morte: ?
Causa di morte:
Luogo di sepoltura: ?
Altro: disperso il 13/05/1943 a ?  www.laltraverita.it riporta "prigioniero nel campo di Hereford (USA) 

 

Cognome e Nome: CALEFFI DARIO
Figlio di: Umberto e della ?
Nato a/il: Luzzara il 09/03/1915
Grado/Reggimento: caporal maggiore 90° Reggimento Fanteria
Data e luogo di morte: 24/12/1944 in Germania
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: Francoforte sul Meno (Germania) nel Cimitero Militare Italiano d'Onore. Riquadro L, fila 2, tomba n.14 
Altro: 

 

Cognome e Nome: CAMPANINI PIERINO
Figlio di: Umberto e della ? 
Nato a/il: Luzzara il 07/05/1923
Grado/Reggimento: caporale 35° Raggruppamento Artiglieria Costiera
Data e luogo di morte: 11/02/1944 nel Mar Mediterraneo nei pressi dell’Isola di Patroklos (Grecia) 
Causa di morte: Annegamento a seguito del naufragio del Piroscafo “Oria”  IN VERIFICA
Luogo di sepoltura: ?
Altro:  

 

Cognome e Nome: CANUTI ANTENORE
Figlio di: Ettore e della? 
Nato a/il: Luzzara l'01/02/1904
Grado/Reggimento: soldato della Divisione "San Marco" della Repubblica Sociale Italiana
Data e luogo di morte: ?
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: disperso. In tale data risulta partito con la famiglia per Verazze (GE)

 

Cognome e Nome: CANUTI LIBEROCanuti Libero
Figlio di: Antenore e della ?
Nato a/il: ? il 21/12/1913
Grado/Reggimento: Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale Gruppo "Tagliamento"
Data e luogo di morte: 25/12/1941 in Russia
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: 

 

Cognome e Nome: CARAMASCHI DOMENICO
Figlio di: Armando e della Faroli Alice
Nato a/il: Reggiolo il 30/04/1922
Grado/Reggimento: soldato 62° Reggimento Fanteria
Data e luogo di morte: 08/09/1943 
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: Cimitero Comunale di Reggiolo
Altro: 

 

Cognome e Nome: CASALETTI CESARE
Figlio di: Attilio e della Venieri Maria
Nato a/il: Luzzara il 15/05/1920
Grado/Reggimento: soldato 51° Sezione Sanità, Divisione Fanteria Motorizzata "Pistoia"
Data e luogo di morte: ?
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: disperso in Tunisia il 13/05/1943

 

Cognome e Nome: CASALETTI SERGIO
Figlio di: Luigi e della Dall'Oglio Fortunata
Nato a/il: Suzzara (MN) il 23/09/1915
Grado/Reggimento: 54° Reggimento Fanteria, 8° Compagnia
Data e luogo di morte: ?
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: disperso in combattimento in Russia il 25/01/1943

 

Cognome e Nome: CASTAGNOLI GIUSEPPE
Figlio di: Eugenio e della ?
Nato a/il: ? 14/07/1909
Grado/Reggimento. camicia nera gruppo "Tagliamento" Milizia Volontaria Sicurezza Nazionale
Data e luogo di morte: 21/01/1942 a Michailovka (Russia) 
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: Cimitero Comunale di Reggiolo
Altro: 

 

Cognome e Nome: CATELLANI MARIO
Figlio di: Achille e della ?
Nato a/il: ? 03/01/1907
Grado/Reggimento: soldato 1° Reggimento Artiglieria Contraerea
Data e luogo di morte: 10/10/1943 a Rodi (Grecia)
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: Cimitero Comunale di Guastalla
Altro: 

 

Cognome e Nome: CECILI GIUSEPPE
Figlio di: ?
Nato a/il: ? il 22/11/1922
Grado/Reggimento: soldato 3° Reggimento Automobilistico
Data e luogo di morte: 26/05/1944 in Grecia
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: Sacrario di Reggio Emilia
Altro:

 

Cognome e Nome: CINGHIARI CARLO
Figlio di: Umberto e della ?
Nato a/il: Luzzara il 31/07/1919
Grado/Reggimento: sergente 201° Reggimento Artiglieria Motorizzato
Data e luogo di morte: 19/12/1942 in Russia
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: 

 

Cognome e Nome: COCCONI FABIO

Figlio di: ?

Nato a/il: Guastalla il 22/02/1925

Grado/Reggimento: soldato Guardia Nazionale Repubblicana, Divisione "Etna"

Data e luogo di morte: 06/11/1944 all'Ospedale di Guastalla

Causa di morte: malattia

Luogo di sepoltura: Cimitero Comunale di Guastalla

Altro: Fondazione RSI

 

Cognome e Nome: COMPAGNONI VALTERCompagnoni Valter
Figlio di: Luigi e della Michelini Lucia
Nato a/il: Luzzara il 13/04/1919
Grado/Reggimento: primo aviere nell'Aeroporto di Rieti (RI)
Data e luogo di morte: 14/04/1945 a Reggiolo
Causa di morte: fucilato
Luogo di sepoltura: ?
Altro: si fece partigiano dopo l'8 settembre 1944, come tale venne catturato e fucilato. Dall'atto di morte Comune di Luzzara: morto               nelle immediate adiacenze del cimitero posto in Via Vittorio Veneto a Reggiolo

 

Cognome e Nome: CORRADI ALCIDE
Figlio di: Alberto e della Montecchi Domenica
Nato a/il: Luzzara il 13/08/1912
Grado/Reggimento: soldato 8° Reggimento Artiglieria Rep. Comp. 2° Gruppo
Data e luogo di morte: ?
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: disperso dopo combattimento in Russia l'01/07/1943

 

Cognome e Nome: COSIMI DINO
Figlio di: Giuseppe e della Mortara Maria
Nato a/il: Luzzara il 13/05/1915
Grado/Reggimento: soldato 302° Sezione Sanitaria Alpini "Tridentina"
Data e luogo di morte: 26/01/1943 a Nikolajewka (Russia)
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: 

 

Cognome e Nome: CROTTI EUGENIO
Figlio di: Ruggero e della ?
Nato a/il: Luzzara il 24/04/1920
Grado/Reggimento: soldato inserviente nell'Ospedale da Campo n. 639, Reparto Minatori del Genio
Data e luogo di morte: 02/12/1943 a Grenoble (Francia)
Causa di morte: esplosione polveriera
Luogo di sepoltura: Sacrario Militare Italiano di Saint Mandrier Sur Mer (Francia)
Altro: 

 

Cognome e Nome: DALAI ENZODalai Enzo
Figlio di: Antonio e della?
Nato a/il: Luzzara il 31/05/1922
Grado/Reggimento: soldato 35° Reggimento Fanteria
Data e luogo di morte: 14/04/1945 a Reggiolo
Causa di morte: fucilato
Luogo di sepoltura: ?
Altro: si fece partigiano dopo l'8 settembre 1944, catturato e fucilato come tale

 

Cognome e Nome: DALAI VOLFANGO
Figlio di: Mentore e della Magotti Rosa
Nato a/il: Luzzara 1924
Grado/Reggimento: ? 8° Reggimento Genio 6° Compagnia Marconisti
Data e luogo di morte: 30/06/1943 nell'Ospedale Militare di Roma
Causa di morte: malattia
Luogo di sepoltura: Cimitero Comunale di Luzzara, avello n. 590 ordine 5°
Altro: dall'atto do morte Comune di Luzzara: di razza ariana. Morto nell'Ospedale Militare "Celio" di Roma

 

Cognome e Nome: DAOLIO VALSENO
Figlio di: Giuseppe e della Lupi Irma
Nato a/il: Luzzara il 14/11/1920
Grado/Reggimento: soldato 53° Reggimento Fanteria
Data e luogo di morte: 21/08/1942 in Russia
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: 

 

Cognome e Nome: FERRARINI FRANCESCO
Figlio di: ?
Nato a/il: Luzzara il 03/12/1921
Grado/Reggimento: soldato 132° Reggimento Fanteria Carristi
Data e luogo di morte: 29/03/1943 in Tunisia
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro:

 

Cognome e Nome: FILIPPINI AGOSTINOFilippini Agostino
Figlio di: Erminio e della ?
Nato a/il: Luzzara il 12/08/1916
Grado/Reggimento: soldato 17° Reggimento Fanteria
Data e luogo di morte: 02/01/1944 ad Hammerstein (Germania)
Causa di morte: malattia
Luogo di sepoltura: Cimitero Comunale Casoni di Luzzara
Altro: dall'atto di morte Comune di Luzzara: morto nel KGF nr Stalag II-B 47329. Morto per tifo addominale. Sepolto nel piccolo cimitero del R? a Hammersleia 

 

Cognome e Nome: FOLLONI ANTONIO
Figlio di: Servilio e della ?
Nato a/il: Luzzara il 20/05/1908
Grado/Reggimento: appuntato Legione territoriale Corpo Carabinieri di Bologna
Data e luogo di morte: 24/06/1944 a Guastalla
Causa di morte: ?
Luogo di morte: ?
Altro: 

 

Cognome e Nome: FONTANESI BRUNO
Figlio di: Basilio e della Bertolini Stellina
Nato a/il: Luzzara il 31/01/1911
Grado/Reggimento: soldato 67° Battaglione Corazzato Bersaglieri
Data e luogo di morte: 16/12/1942 in Russia
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: 

 

Cognome e Nome: FORNACCIARI FRANCESCO
Figlio di: Delmino e della ?
Nato a/il: Luzzara il 12/08/1923
Grado/Reggimento: soldato 62° Reggimento Fanteria
Data e luogo di morte: 24/04/1945 nel campo n. 38 di Reni (Ucraina)
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: Reni (Ucraina)
Altro: 

 

Cognome e Nome: FRANCHI RUBENS
Figlio di: Aldo e Torelli Albertina
Nato a/il: Guastalla il 21/04/1920
Grado/Reggimento: ?
Data e luogo di morte: 30/04/1945 a Guastalla
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: Cimitero Comunale di Guastalla
Altro: www.laltraverita.it caduto come partigiano della 77° Brigata SAP

 

Cognome e Nome: FREDDI NARDINO
Figlio di: Luigi e della ?
Nato a/il: Luzzara il 20/04/1914
Grado/Reggimento: soldato 12° Reggimento Bersaglieri
Data e luogo di morte: 02/11/1942 in Africa Settentrionale
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura:  ?
Altro: t

 

Cognome e Nome: FREDDI RINOFreddi Rino
Figlio di: Pietro e della Androvandi Carolina
Nato a/il: Luzzara il 06/11/1921
Grado/Reggimento: soldato 4° Corpo Sanitario
Data e luogo di morte: 08/05/1945 a Moglia (MN)
Causa di morte: esplosione ordigno
Luogo di sepoltura: ?
Altro: si fece partigiano dopo l'8 settembre e morì in azione come partigiano, Dall'atto di morte Comune di Luzzara: morto in seguito al           crollo del fabbricato scolastico di Bondanello posto in Piazza Cesare Battisti numero trentadue, dovuto allo scoppio di munizioni ivi         depositate 

 

Cognome e Nome: FREDDI ROBERTO
Figlio di: Ferdinando e della Rocchi Annunziata
Nato a/il: Luzzara il 29/07/1920
Grado/Reggimento: soldato 8° Reggimento Artiglieria Divisione Fanteria "Pasubio"
Data e luogo di morte: 31/01/1943 in Russia
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: 

 

Cognome e Nome: GALLI BRUNO
Figlio di: Cesare e della Secchi Ines
Nato a/il: Curtatone (MN) il 07/05/1918
Grado/Reggimento: ? 26° Battaglione Movimento Stradale, Reggimento Lancieri "Aosta"
Data e luogo di morte: ?
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: disperso in combattimento in Russia

 

Cognome e Nome: GHISELLI GINO
Figlio di: Erminio e della ?
Nato a/il: Luzzara il 18/09/1909
Grado/Reggimento: soldato 65° Reggimento Fanteria
Data e luogo di morte: 18/09/1941 nel Mar Mediterraneo
Causa di morte: affondamento nave "Neptunia" o sulla "Oceania"
Luogo di sepoltura:
Altro: 

 

Cognome e Nome: GIORGI FRANCESCO
Figlio di: Silvio e della ?
Nato a/il: Reggiolo il 09/12/1887
Grado/Reggimento: Caporal Maggiore Guardia Nazionale Repubblicana CP.RE-632
Data e luogo di morte: 05/05/1945 a Reggiolo
Causa di morte: assassinato
Luogo di sepoltura:
Altro: Fondazione RSI

 

Cognome e Nome: GIOVANNINI ERINIO
Figlio di: Giacomo e della Sganzerla Eva
Nato a/il: Reggiolo il 27/12/1912
Grado/Reggimento: ? 2° Reggimento Genio, 156° Compagnia Artieri
Data e luogo di morte: ?
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: disperso in Russia l'08/01/1943

 

Cognome e Nome: GRISANTI DAVIDE
Figlio di: Cesare e della ?
Nato a/il: ? il 28/03/1904
Grado/Reggimento: soldato 4° Corpo Sanitario
Data e luogo di morte: 27/01/1945 in Germania
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: 

 

Cognome e Nome: GRISANTI GIUSEPPE
Figlio di: ?
Nato a/il: Luzzara il 27/11/1921 o 11/09/1921 (in verifica)
Grado/Reggimento: soldato Guardia Nazionale Repubblicana CP.RE-632
Data e luogo di morte: 09/05/1945 a Luzzara
Causa di morte: assassinato
Luogo di sepoltura: ?
Altro:

 

Cognome e Nome: GRISANTI VITTORIO
Figlio di: Silvio e della Soncini Maria
Nato a/il: ? il 06/01/1918
Grado/Reggimento: sottocapo
Data e luogo di morte: 04/05/1943 nei pressi di Kelibia (Tunisia) 
Causa di morte: affondamento della torpediniera "Perseo"
Luogo di sepoltura: ?
Altro: La torpediniera "Perseo" comandata dal Capitano di Corvetta Saverio Marotta, venne affondata dai cacciatorpedinieri britannici "Nubian", "Petard" e " Paladin" mentre era di scorta al piroscafo "Campobasso" . Partì da Pantelleria verso Tunisi. Sulla "Perseo" morirono 133 dei 216 uomini imbarcati. Questa la cronostoria dell'affondamento: Ore 23.25 Il Metox germanico rileva aereo nemico in zona che radiolocalizza le due navi. Ore 23.35  bengala ore 10. Unità inglesi aprono il fuoco verso le due navi. Ore 23.37 i cacciatorpediniere inglesi aprono il fuoco e centrano il "Campobasso" che s'incendia. Ore 23.42 il "Perseo" attacca le cacciatorpediniere inglesi. Ore 23.48 il "Campobasso" esplode. La fiammata dell'esplosione illumina il "Perseo", un ricognitore lo localizza e lo segnala con un bengala. ore 23.52 il "Perseo" è sotto attacco. Ore 23.55 il Comandante ordina di abbandonare la nave. La "Perseo" ed il "Campobasso" affondano ad un orario imprecisato. www.conlapelleappesaaunchiodo.blogspot.it  www.icsm.it 

 

Cognome e Nome: GROSSI UMBERTO
Figlio di: Dario e della Lorenzini Anella
Nato a/il: Luzzara il 28/03/1920
Grado/Reggimento: soldato 51° Sezione sanità, Divisione Fanteria Motorizzata "Pistoia"
Data e luogo di morte: ?
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: disperso in Tunisia il 13/05/1943

 

Cognome e Nome: GUALTIERI ARTURO
Figlio di: Armando
Nato a/il: Luzzara il 15/06/1907
Grado/Reggimento: squadrista B.N. 30 R.E. 
Data e luogo di morte: ?
Causa di morte: 
Luogo di sepoltura: 
Altro: disperso a Villarotta di Luzzara il 09/05/1945 Fondazione RSI e www.laltraverita.it 

 

Cognome e Nome: GUASTALLA ARNALDO
Figlio di: Eriberto e della ?
Nato a/il: Luzzara il 02/02/1906
Grado/Reggimento: sergente maggiore Guardia Nazionale Repubblicana CP.RE-632
Data e luogo di morte: ?
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: disperso a Brescello il 18/04/1945

 

Cognome e Nome: GUASTALLA MARIO
Figlio di: ?
Nato a/il: Luzzara il ?
Grado/Reggimento: soldato 1° Compagnia Granatieri
Data e luogo di morte: 10/05/1944 a Coazze (TO)
Causa di morte: assassinato
Luogo di sepoltura: Cimitero Comunale di Suzzara (MN)
Altro: www.laltraverita.it caduto come partigiano della 43° Divisione, Brigata Magnone

 

Iotti Celestino

Cognome e Nome: IOTTI CELESTINO
Figlio di: Armando e della ?
Nato a/il: Luzzara il 07/12/1923
Grado/Reggimento: marò nel reparto "La Spezia"
Data e luogo di morte: 14/04/1945 a Reggiolo
Causa di morte: fucilato
Luogo di sepoltura: ?
Altro: si fece partigiano dopo l'8 settembre 1944, come tale fù catturato e fucilato. Dall'atto di morte Comune di Luzzara: morto nelle immediate adiacenze del cimitero posto in Via Vittorio Veneto a Reggiolo

 

Congome e Nome: LAMBRUSCHI ASCANIO
Figlio di: Pietro e della Leali Amedea
Nato a/il: Luzzara il 23/03/1920
Grado/Reggimento: marinaio cannoniere
Data e luogo di morte: 07/05/1945 nel campo n. 188 di Tambov (Russia)
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: Tambov (Russia)
Altro: venne catturato nell' Isola di Lero (Grecia)

 

Cognome e Nome: LAVAGNINI ANGELO
Figlio di: Riccardo e della Bedogna Stellina
Nato a/il: Reggiolo il 16/08/1920
Grado/Reggimento: caporale 86° Reggimento Fanteria
Data e luogo di morte: 12/09/1942 nel Mar Mediterraneo presso l’Isola di Ascensione (Territorio d’Oltremare Inglese)
Causa di morte: Annegamento a seguito dell’affondamento della Nave Militare “Laconia”
Luogo di sepoltura: ?
Altro: Dal Comune di Luzzara risulta essere stato catturato in Africa Settentrionale il 22/10/1942, oppure il 18/08/1942 stesso luogo. Riassunto dal libro U-Boot: Il "Laconia" era una nave da 19.696 tonnellate convertita dagli inglesi in mercantile armato. Venne affondata per errore nella notte tra il 12 e il 13 settembre 1942 dal sommergibile tedesco U-156 del comandante Werner Hartenstein mentre era in viaggio verso gli Stati Uniti perchè scambiata per un trasporto truppe. Dopo l'affondamento il comandante portò il sommergibile tra i relitti e si accorse che nell'acqua si trovavano donne e bambini e parecchie delle grida di aiuto erano in lingua italiana, alleati quindi. Il "Laconia" trasportava infatti oltre 2.500 passeggeri di cui 1.800 erano prigionieri che al momento del siluramento si trovavano imprigionati nelle gabbie perchè i soldati inglesi non li hanno liberati. Dopo alcune ore in cui si cercò di liberare quanti più naufraghi possibile il comandante Hartenstein lancia via radio una richiesta di soccorso in chiaro, trasmessa in inglese, proponendo una tregua: "se una qualsiasi nave verrà ad assistere i naufraghi del Laconia non la attaccherò, a patto di non venire attaccato da navi od aerei. Ho preso a bordo 193 persone. Firmato: sommergibile tedesco." Il comando tedesco invia altri sommergibili, uno dei quali era l'italiano "Cappellini" , in soccorso e chiede alla Francia collaborazionista di inviare alcune navi per recuperare i naufraghi, promettendo il rimborso della nafta. Il 16 settembre un aereo americano compare sulla scena del disastro. Hartenstein fa stendere sulla prua del sommergibile in emersione una grande bandiera della Croce Rossa e segnala otticamente "qui sommergibile tedesco con naufraghi inglesi. Domando: è in vista qualche aereo di soccorso?" Dall'aereo non giunge alcuna risposta. Un ufficiale della RAF (Aeronautica Militare Inglese), dopo approvazione del comandante tedesco, trasmette una frase concordata: "qui ufficiale RAF a bordo sommergibile tedesco. Ci sono i naufragi del Laconia. Soldati, civili, donne e bambini." Il comando americano ordina all'aereo di affondare il sommergibile ma fortunatamente l'attacco provoca solo lievi danni, ma uccide comunque alcuni naufraghi. Il giorno dopo, un altro sommergibile tedesco, l'U-506 con 142 naufraghi a bordo viene attaccato senza subire danni. In tutto, poco più di 1.000 persone si salvarono, su oltre 2.500 imbarcati.

 

Cognome e Nome: LEALI IVES
Figlio di: ?
Nato a/il: ? il 26/05/1923
Grado/Reggimento: soldato 331° Reggimento Fanteria 
Data e luogo di morte: 11/02/1944 nel Mar Mediterraneo nei pressi dell'isola di Patroklos (Grecia)
Causa di morte: annegamento in seguito al naufragio del piroscafo "Oria"
Luogo di sepoltura: ?
Altro: www.piroscafooria.it

 

Cognome e Nome: LORENZINI ANTONIO
Figlio di: Camillo e della Dallai Giulia
Nato a/il: Luzzara il 06/02/1914
Grado/Reggimento: soldato 41° Reggimento Fanteria
Data e luogo di morte: 09/03/1941 in Albania
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: 

 

Cognome e Nome: LORENZINI ANTONIO
Figlio di: Dino e della Sacchi Iside
Nato a/il: Reggiolo il 12/09/1922
Grado/Reggimento: soldato 9° Reparto Fanteria d’Assalto
Data e luogo di morte: 23/08/1944 a Pergola (PU)
Causa di morte: ferite multiple riportate in combattimento
Luogo di sepoltura: Cimitero Comunale di Mignano Montelungo (CE)
Altro: dall'atto di morte Comune di Luzzara: sepolto nel Cimitero Civile di Sassoferrato, tomba n.4

 

Cognome e Nome: LUPI GINO
Figlio di: Primo e della ?
Nato a/il: Luzzara il 01/09/1910
Grado/Reggimento: maresciallo della Guardia Nazionale Repubblicana CP.RE-632 79° Battaglione "Tagliamento"
Data e luogo di morte: 06/11/1944 a Luzzara
Causa di morte: agguato
Luogo di sepoltura: ?
Altro: 

 

Cognome e Nome: LUPPI ANTENORE
Figlio di: Gaetano e della ?
Nato a/il: Luzzara l' 01/11/1912
Grado/Reggimento: soldato 1° Reggimento Fanteria
Data e luogo di morte: 06/04/1943 in Croazia
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: 

 

Cognome e Nome: MAIOLI MENTORE
Figlio di: Medardo e della ?
Nato a/il: Luzzara il 28/07/1908
Grado/Reggimento: soldato 21° Reggimento Artiglieria Divisione Fanteria
Data e luogo di morte: 22/01/1945 in Germania
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: 

 

Cognome e Nome: MAIORALI ERMES
Figlio di: Pietro e della ?
Nato a/il: Luzzara il 1918
Grado/Reggimento:
Data e luogo di morte: 09/02/1942, ? in prigionia
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro:

 

Cognome e Nome: MANDELLI VIRGILIO
Figlio di: Giuseppe e della ?
Nato a/il: ? il 06/12/1913
Grado/Reggimento: tenente di vascello sul sommergibile "Guglielmotti"
Data e luogo di morte: 17/03/1942 nel mar Mediterraneo nelle acque di Brancaleone (RC)
Luogo di sepoltura: ?
Altro: Il sommergibile "Alberto Guglielmotti" comandato dal tenente di vascello Federico Tamburini con 59 membri di equipaggio era dislocato a Massaua, in Eritrea e faceva parte dell'81a Squadriglia Sommergibili. Di fronte all'ormai imminente caduta dell' Africa Orientale Italiana il sommergibile partì per la base atlantica italiana di Bordeaux, in Francia. Tornò nel Mar Mediterraneo dove venne rimodernato nei cantieri di Taranto che lasciò il 15 marzo 1942 facendo rotta verso Cagliari, ma venne silurato dal sommergibile inglese "HMS Unbeaten", del comandante Edward Arthur Woodward, una quindicina di miglia a sud di Capo Spartivento, località del comune di Brancaleone, provincia di Reggio Calabria. Non vi furono superstiti e solo un corpo venne recuperato. Questa la cronostoria dell'attacco del sommergibile "HMS Unbeaten": ore 06.33 capta un segnale acustico con l'idrofono. Ore 06.35 capta un segnale sottomarino proveniente da un sommergibile distante 2.200 yarde in posizione d'attacco. ore 06.40 lancia 4 siluri, 1 minuto e 40 secondi dopo si ode un esplosione. Ore 07.20 emersione per cercare superstiti, almeno una dozzina in acqua, ma deve lasciare la zona immergendosi data la presenza di un aereo. Ore 10.05 aerei e motosiluranti vengono inviati nell'area del siluramento. Ore 10.10 fino a ore 10.20 vengono udite distante esplosioni di bombe di profondità sganciate dalle 3 motosiluranti presenti. L'"Unbeaten" si trova ormai distante dalle motosiluranti e prosegue la sua navigazione fino a Malta dove caricherà nuovi siluri.

 

Cognome e Nome: MANFREDI GIUSEPPE
Figlio di: Antonio e della ?
Nato a/il: Luzzara il 17/11/1920
Grado/Reggimento: soldato 31° Reggimento Fanteria
Data e luogo di morte: 27/09/1941 nel Mar Mediterraneo 
Causa di morte: affondamento della Motonave "Città di Bastia"
Luogo di sepoltura: ?
Altro: www.conlapelleappesaaunchiodo.blogspot.com Il "Città di Bastia" era in navigazione da Il Pireo (Grecia) verso Creta (Grecia) quando venne affondata dal sommergibile britannico "Tetrarch" del capitano Greenway. Morirono 150 soldati. 432 superstiti. Questa la cronistoria: ore 05.53 il sommergibile "Tetrarch" avvista il convoglio. Ore 06.21 la "Città di Bastia" viene colpita da due siluri del "Tetrarch" . Ore 06.36 la "Città di Bastia" affonda al largo dell'isola di Milos (Grecia). 

 

Cognome e Nome: MANFREDINI CARLO
Figlio di: Mario e della ?
Nato a/il: Luzzara il 12/09/1917
Grado/Reggimento: sergente 277° Reggimento Fanteria
Data e luogo di morte: 29/08/1943 nel Campo n. 68 di Sciagolsk (Russia)
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: Sciagolsk (Russia)
Altro: 

 

Cognome e Nome: MANFREDINI EDGARDOManfredini Edgardo
Figlio di: Arturo e della ?
Nato a/il: Luzzara il 12/11/1916
Grado/Reggimento: soldato 9° Reggimento Fanteria
Data e luogo di morte: 11/02/1944 nel Mar Mediterraneo nei pressi dell’Isola di Patroklos (Grecia)
Causa di morte: Annegamento a seguito del naufragio del Piroscafo “Oria”
Luogo di sepoltura: ?
Altro:  www.piroscafooria.it   L'"Oria" era una nave norvegese requisita dai tedeschi di 2.000 tonnellate che salpò da Rodi (Grecia) l'11 febbraio 1944 alle ore 17,40 verso Il Pireo (Grecia) con a bordo 4.200 prigionieri di guerra italiani che si erano rifiutati di aderire al fascismo o alla Repubblica Sociale Italiana dopo l'armistizio dell'8 settembre 1943, destinati ai lavori forzati nei campi di concentramento. Affondò tra l'11 ed il 12 febbraio a causa di una tempesta vicino all'isola di Patroklos (Grecia). I soccorsi riuscirono a salvare solo 37 italiani, 6 tedeschi, un greco e 5 membri dell'equipaggio. 

 

Cognome e Nome: MANFREDINI MARIO
Figlio di: Luigi e della Lorenzini Angela
Nato a/il: Luzzara il 09/07/1922
Grado/Reggimento: soldato 4° Battaglione Mitraglieri
Data e luogo di morte: 05/08/1944 in Croazia
Causa di morte: disperso
Luogo di sepoltura:
Altro: dal foglio matricolare: disperso in circostanze impreviste

 

 

Cognome e Nome: MANFREDOTTI OTELLOManfredotti Otello
Figlio di: Medardo e della Paralupi Teresa
Nato a/il: Guastalla il 23/03/1921
Grado/Reggimento: soldato 8° Reggimento Artiglieria d'Armata
Data e luogo di morte: 29/12/1941 ad Agedabia (Libia)
Causa di morte: ferita penetrante da scheggia 
Luogo di sepoltura: Cimitero Comunale di Codisotto di Luzzara
Altro: dall'atto di morte Comune di Luzzara: morto nell'Ospedale da Campo n.65 

 

Cognome e Nome: MARTINELLI GIULIO
Figlio di: Cesare e della ?
Nato a/il: Luzzara il 22/09/1923
Grado/Reggimento: soldato 84° Reggimento Fanteria
Data e luogo di morte: 04/06/1943 in Montenegro
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro:

 

Cognome e Nome: MAZZA UMBERTO
Figlio di: Cipriano e della ?
Nato a/il: Luzzara il 20/04/1920
Grado/Reggimento: soldato 277° Reggimento Fanteria
Data e luogo di morte: 31/01/1943 in Russia
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: 

 

 Cognome e Nome: MAZZALI ERIDANO

Figlio di: ignoto e della Mazzali IreneMazzali Eridano
Nato a/il: Luzzara il 1920 
Grado/Reggimento: soldato Reggimento Artiglieria
Data e luogo di morte: 13/01/1941 a Napoli (NA) Nave Ospedale “Tevere”
Causa di morte: ferite
Luogo di sepoltura: Cimitero Comunale di Luzzara, avello n. 358, fila 3
Altro: dall'atto di morte Comune di Luzzara: di razza ariana. Secondo testimonianza il padre è ignoto e porta il cognome della madre. 

 

Cognome e Nome: MIRTOLENI VITTORIO
Figlio di: Antonio e della ?
Nato a/il: Luzzara il 13/02/1917
Grado/Reggimento: soldato in Comandi ed Enti vari di Fanteria
Data e luogo di morte: 18/11/1944 in Germania
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: Zoschen (Germania)
Altro: 

 

Cognome e Nome: MOLINARI FIORAVANTE
Figlio di: Cesare e della Monzoli Gismonda
Nato a/il: ? il 28/12/1910
Grado/Reggimento: soldato 53° Reggimento Fanteria
Data e luogo di morte: 24/02/1943 nel Campo n. 165 di Taliza (Russia)
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: 

 

Cognome e Nome: MONDADORI GIACOMOMondadori Giacomo
Figlio di: Eusebio e della Pasotti Letizia
Nato a/il: Luzzara il 28/09/1923
Grado/Reggimento: soldato 14° Reggimento Fanteria
Data e luogo di morte: 28/05/1944 in Grecia
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: Cimitero Comunale di Guastalla
Altro:

 

Cognome e Nome: MORA ANGELO
Figlio di: Pietro e della ?
Nato a/il: Luzzara il 03/05/1919
Grado/Reggimento: soldato 17° Reggimento Artiglieria Divisione Fanteria
Data e luogo di morte: 05/03/1943 nel Campo n. 56 a Uciostoje (Russia)
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: Uciostoje (Russia)
Altro: 

 

Cognome e Nome: MOTTA ANGIOLINO
Figlio di: Mentore e della ?
Nato a/il: ? il 24/09/1914
Grado/Reggimento: soldato 4° Reggimento Artiglieria Alpina
Data e luogo di morte: 31/01/1943 in Russia
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: 

 

Cognome e Nome: MOZZI GINOGino Mozzi
Figlio di: Ercole e della Frignani Maria Flaminia
Nato a/il: ? il 17/05/1911
Grado/Reggimento: caporale 89° Reggimento Fanteria
Data e Luogo di morte: 31/03/1943 nel Campo n. 188 di Tambov (Russia)
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: 

 

Cognome e Nome: MUSI ALBINO
Figlio di: Carlo e della ?
Nato a/il: Luzzara il 08/10/1901
Grado/Reggimento: caporal maggiore 60° Reggimento Artiglieria
Data e luogo di morte: 24/11/1946 in Sud Africa
Causa di morte: per ferite
Luogo di sepoltura: Chiesa Ossario di Nyeri (Kenya)
Altro: 

 

Cognome e Nome: NASI RENATO
Nato a/il: Luzzara il  02/12/1909
Figlio di: Sante e della ?
Grado/Reggimento: soldato 41° Reggimento Fanteria
Data e luogo di morte: 17/04/1941 in Albania
Causa di morte: ?
Altro: 

 

Cognome e Nome: NEGRI ROMEO
Figlio di: Carlo
Nato a/il: Bagnolo Mella (BS) il 28/03/1916
Grado/Reggimento: ?
Data e luogo di morte: 12/02/1944 a Rodi (Grecia)
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: 

 

Nodolini Balilla

Cognome e Nome: NODOLINI BALILLA
Figlio di: Sante e della Costantini Emilia
Nato a/il: Luzzara il 14/08/1923
Grado/Reggimento: marinaio segnalatore 
Data e luogo di morte: 14/04/1945 a Reggiolo
Causa di morte: fucilato
Luogo di sepoltura:
Altro: in servizio a La Spezia (SP), si fece partigiano dopo l'8 settembre 1944, come tale fù catturato e fucilato. Dall'atto di morte Comune di Luzzara: morto nelle immediate adiacenze del cimitero posto in Via Vittorio Veneto a Reggiolo

 

Cognome e Nome: NOSARI PRIMO
Figlio di: Francesco e della ?
Nato a/il: Luzzara il 22/07/1921
Grado/Reggimento: soldato della Repubblica Sociale Italiana (legionario della Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale, 36° Legione?)
Data e luogo di morte: 07/09/1944 ad Agrinio (Grecia)
Causa di morte: malattia
Luogo di sepoltura: Cimitero Comunale di Guastalla
Altro: Fondazione RSI

 

Cognome e Nome: OLIVA REALINO
Figlio di: Eusebio e della ?
Nato a/il: Luzzara il 27/01/1920
Grado/Reggimento: soldato 86° Reggimento Fanteria
Data e luogo di morte: 12/09/1942 nell'Oceano Atlantico nei pressi dell’Isola di Ascensione (Territorio d’Oltremare Inglese)
Causa di morte: Annegamento a seguito dell’ affondamento della Nave Militare “Laconia”
Luogo di sepoltura: ?
Altro: Riassunto dal libro U-Boot.  Il "Laconia" era una nave di 19.695 tonnellate convertita dagli inglesi in mercantile armato. Venne affondata per errore nella notte tra il 12 ed il 13 settembre del 1942 dal sommergibile tedesco U-156 del comandante Werner Hartenstein mentre era in viaggio verso gli Stati Uniti perchè scambiata per un trasporto truppe. Dopo l'affondamento il comandante portò il sommergibile tra i relitti e si accorse che nell'acqua si trovavano donne e bambini e parecchie delle grida di aiuto erano in lingua italiana, alleati quindi. Il "Laconia" trasportava infatti oltre 2.500 passeggeri di cui 1.800 erano prigionieri che al momento del siluramento si trovavano imprigionati nelle gabbie perchè i soldati inglesi non li hanno liberati. Dopo alcune ore in cui si cercò di recuperare quanti più naufraghi possibile il comandante Hartenstein lancia via radio una richiesta di soccorso in chiaro, trasmessa in inglese, proponendo una tregua: " se una qualsiasi nave verrà ad assistere i naufraghi del Laconia non la attaccherò, a patto di non venire attaccato da navi o aerei. ho preso a bordo 193 persone. Firmato. sommergibile tedesco." Il comando tedesco invia altri sommergibili, uno dei quali era l'italiano "Cappellini", in soccorso e chiede alla Francia collaborazionista di inviare alcune navi per recuperare i naufraghi, promettendo il rimborso della nafta. Il 16 settembre un aereo americano compare sulla scena del disastro. Hartenstein fa stendere sulla prua del sommergibile in emersione una grande bandiera della Croce Rossa e segnala otticamente "qui sommergibile tedesco con naufraghi inglesi. Domando. è in vista qualche aereo di soccorso?". Dall'aereo non giunse risposta. Un ufficiale della RAF (aeronautica militare inglese), dopo approvazione del comandante tedesco, trasmette una frase concordata: "qui ufficiale RAF a bordo sommergibile tedesco: ci sono i naufraghi del Laconia. Soldati, civili, donne e bambini." Il comando americano ordina all'aereo di affondare il sommergibile ma fortunatamente l'attacco provoca solo lievi danni, ma uccide comunque alcuni naufraghi. Il giorno dopo, un altro sommergibile tedesco, l'U-506 con 142 naufraghi a bordo viene attaccato senza subire danni.  In tutto, poco più di 1.000 persone si salvarono, su oltre 2.500 imbarcati. 

 

Cognome e Nome: PANIZZA MARIO
Figlio di: Eraldo e della ?
Nato a/il: Luzzara il 30/04/1910
Grado/Reggimento: soldato 63° Reggimento Fanteria
Data e luogo di morte: 11/06/1944 a Zgorzelec/Gorlitz (Polonia)
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: Cimitero Militare Italiano d'Onore di Bielany/Varsavia (Polonia)
Altro:

 

Cognome e Nome: PANIZZA VITTORIO
Figlio di: Alessandro e della ?
Nato a/il: ? il 07/05/1920
Grado/Reggimento: soldato 2° Reggimento "Piemonte" Cavalleria
Data e luogo di morte: 07/11/1941 in Croazia
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro:

 

Cognome e Nome: PASQUALINI IVANO
Figlio di: Alfeo e della ?
Nato a/il: Luzzara il 18/08/1915
Grado/Reggimento: caporale 41° Reggimento Fanteria
Data e luogo di morte: 20/04/1945 a Bad Hall (Austria)
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: Cimitero Militare Italiano di Mauthausen (Austria) fila 3, tomba 159
Altro: 

 

Cognome e Nome: PECCHINI GUGLIELMO
Figlio di: Antonio e della ?
Nato a/il: Luzzara il 02/01/1902
Grado/Reggimento: maresciallo della Guardia Nazionale Repubblicana CP.RE-632, Comandante del distretto di Novellara
Data e luogo di morte:
Causa di morte:
Luogo di sepoltura:
Altro: disperso a Campagnola Emilia il 23/04/1945

 

Cognome e Nome: PICCININI DANTE
Figlio di: Giovanni e della ?
Nato a/il: Luzzara il 30/04/1910
Grado/Reggimento: Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale Gruppo "Tagliamento"
Data e luogo di morte: 25/12/1941 a Michailovka (Russia)
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: Cimitero Comunale di Guastalla
Altro: 

 

Cognome e Nome: PINFARI VINCENZO
Figlio di: Cesare e della ?
Nato a/il: ? il 13/10/1921
Grado/Reggimento: soldato in Comandi ed Enti vari del Genio
Data e luogo di morte: 02/03/1943 in Tunisia
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro:

 

Cognome e Nome: PINI ALCEO
Figlio di: Giorgio e della ?
Nato a/il: Luzzara l'11/06/1915
Grado/Reggimento: sotto tenente 17° Reggimento Artiglieria Divisione Fanteria
Data e luogo di morte: 18/12/1942 in Russia
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: 

 

Cognome e Nome: PORTIOLI COSTANTINO
Figlio di: Giuseppe e della Troni Maddalena
Nato a/il: Luzzara il 18/08/1919
Grado/Reggimento: soldato 41° Reggimento Fanteria
Data e luogo di morte: 03/03/1941 in Albania
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: Cimitero Comunale di Reggiolo
Altro: 

 

Cognome e Nome: PRATI ETTORE
Figlio di: Giovanni e della ?
Nato a/il: Luzzara il 02/10/1914
Grado/Reggimento: soldato 23° Sezione Sanità
Data e luogo di morte: 01/09/1943 in Grecia
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura?
Altro: 

 

Cognome e Nome: RASCAROLI ANTENORE
Figlio di: Angelo e della Sabbadini Annunciata
Nato a/il: Gonzaga (MN) il 19/09/1921
Grado/Reggimento: soldato 37° Reggimento Fanteria, 12° Compagnia
Data e luogo di morte: ?
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: disperso in Russia il 20/12/1942

 

Cognome e Nome: RINALDI ANGIOLINO
Figlio di:
Nato a/il: Guastalla il 27/12/1911
Grado/Reggimento:
Data e luogo di morte: 15/01/1945 in Russia
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: Iurkovka (Russia)
Altro :

 

Cognome e Nome: RONCARATI VASCO
Figlio di: Odoardo e della ?
Nato a/il: Sant'Agostino (FE) il 28/04/1908
Grado/Reggimento: sergente maggiore B.N. 24 FE
Data e luogo di morte: ?
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro:  disperso Fondazione RSI. Secondo www.laltraverita.it risulta "prelevato dalle carceri di Luzzara nella notte tra il 09 e il 10 maggio 1945

 

Cognome e Nome: RONDELLI CARLO
Figlio di: Francesco e della ?
Nato a/il: Crevalcore (BO) il 31/07/1911
Grado/Reggimento: sottotenente B.N. 3° Mob.
Data e luogo di morte: ?
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: disperso il 18/04/1945 Fondazione RSI. Secondo www.laltraverita.it risulta "partito da Cremona (CR) per Milano (MI) in borghese su una motocicletta. Perse sue notizie.

 

Cognome e Nome: SACCANI CASIMIRO
Figlio di: Giovanni e della ?
Nato a/il: ? il 03/07/1910
Grado/Reggimento: soldato 10° Autoreparto Automobilizzato
Data e luogo di morte: 16/01/1943 in Africa Orientale 
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro:

 

Cognome e Nome: SALARDI CELSO
Figlio di: ?
Nato a/il: ? 
Grado/Reggimento: caporal maggiore della Guardia Nazionale Repubblicana CP.MN-614
Data e luogo di morte: ?
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: disperso a Luzzara il 28/05/1945

 

Cognome e Nome: SARZOLA GIUSEPPE
Figlio di: Giacomo e della ?
Nato a/il: Luzzara il 22/10/1911
Grado/Reggimento: caporal maggiore della Guardia Nazionale Repubblicana, 6° Legione Ferroviaria
Data e luogo di morte: 26/03/1945 a Bologna (BO)
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: Fondazione RSI

 

Cognome e Nome: SCAPPI GINO
Figlio di: Orazio e della Spagna Cleonice
Nato a/il: Luzzara il 31/10/1916
Grado/Reggimento: sergente maggiore 1° Battaglione Artiglieri
Data e luogo di morte: 08/01/1943 in Russia
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: 

 

Cognome e Nome: SCHIVI AMELIO
Figlio di: Ruggero e della ?
Nato a/il: Luzzara il 02/02/1913
Grado/Reggimento: comandante 23° Legione "Maca" della Milizia Volontaria per la Sicurezza Nazionale
Data e luogo di morte: 14/04/19141 in Albania
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: 

 

Cognome e Nome: SECCHI ROMANO
Figlio di: Mentore e della Montanari Marcella
Nato a/il: Luzzara l’08/06/1925
Grado/Reggimento: soldato Esercito Nazionale Repubblicano 57° Distretto Militare Reggio Emilia
Data e luogo di morte: 30/04/1944 a Reggio Emilia
Causa di morte: Incursione aerea
Luogo di sepoltura: Cimitero Comunale di Villarotta di Luzzara, avello n.69 ordine 4°
Altro: Fondazione RSI


Cognome e Nome: SORAGNA ERMES
Figlio di: Ernesto e della ?
Nato a/il: Luzzara il 16/04/1910
Grado/Reggimento: caporal maggiore 3° Reggimento Artiglieria Divisione Fanteria
Data e luogo di morte: 17/01/1944 a Breslavia (Polonia)
Causa di morte: attacco cardiaco
Luogo di sepoltura: Cimitero Comunale di Suzzara (MN)
Altro: dall'atto di morte Comune di Luzzara: morto a Breslavia, Res. Laz. IV. Io certifico di avere visto il cadavere e non ho trovato alcuna traccia di una morte forzata.                   Breslavia, 17 gennaio 1944, Dr. Koenig,medico del reparto


Cognome e Nome: SPAGGIARI TARQUINIO
Figlio di: Giovanni e della Ghiselli Cleonice
Nato a/il: Luzzara il 05/09/1915
Grado/Reggimento: soldato 37° Battaglione Mortai
Data e luogo di morte: 18/12/1940 in Albania
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: 

 

Cognome e Nome: SPREAFICHI ERMINIO
Figlio di: Luciano e della ?
Nato a/il: Luzzara il 04/12/1917
Grado/Reggimento: soldato 8° Magazzino d'Armata
Data e luogo di morte: 30/01/1943 in Russia
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: 

 

Cognome e Nome: TAGLIAVINI FEDERICO
Figlio di: Ermes e della Moretti Libera
Nato a/il: ? Luzzara il 29/04/1922
Grado/Reggimento: soldato 3° Reggimento Genio Artieri
Data e luogo di morte: 14/04/1945 a Reggiolo
Causa di morte: fucilato
Luogo di sepoltura:
Altro: si fece partigiano dopo l'8 settembre 1944, come tale fù catturato e fucilato. Dall'atto di morte Comune di Luzzara: morto nelle immediate adiacenze del cimitero posto in via Vittorio Veneto

 

Cognome e Nome: TAGLIAVINI GINO
Figlio di: Colombo e della ?
Nato a/il: Luzzara il 10/10/1910
Grado/Reggimento: caporale 68° Reggimento Fanteria
Data e luogo di morte: 24/01/1941 in Albania
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro:

 

Cognome e Nome: TERZI ANTENORE
Figlio di: Rodolfo e della Nera Regina
Nato a/il: Luzzara il 05/04/1901
Grado/Reggimento: vice brigadiere della Guardia Nazionale Repubblicana CP.Re-632
Data e luogo di morte: 03/05/1944 a Cerredolo di Toano
Causa di morte: assassinato da una banda di ribelli
Luogo di sepoltura: Cimitero Comunale di Villarotta, avello n. 68, ordine 3°
Altro:

 

Cognome e Nome: TERZI LEO
Figlio di: Mentore e della Chierici Evelina
Nato a/il: Luzzara il 22/11/1921
Grado/Reggimento: autiere 190° Autoreparto 814° Autosezione Pesante Divisione "Pasubio"
Data e luogo di morte: 21/09/1942 a Millerowo (Russia)
Causa di morte: ferita da arma da fuoco alla fronte
Luogo di sepoltura: Cimitero Militare Campale di Millerovo 1 (Russia)
Altro: dall'atto di morte Comune di Luzzara: morto nell'837° Ospedaletto da Campo in Millerowo (Russia) ed ivi sepolto

 

Cognome e Nome: TERZI ORAZIO
Figlio di: Giuseppe e della ?
Nato a/il: Luzzara il 30/10/1914
Grado/Reggimento: soldato 4° Reggimento “Genova Cavalleria”
Data e luogo di morte: 14/10/1944 nell'Ospedale da Campo 4561 in Russia
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: 

 

Cognome e Nome: TORELLI LUIGI
Figlio di: Carlo e della ?
Nato a/il: Luzzara l’ 08/05/1916
Grado/Reggimento: sergente 383° Reggimento Fanteria
Data e luogo di morte: 16/05/1943 in Montenegro
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: 

 

Cognome e Nome: TOSI GINO
Figlio di: Angelo e della Mora Serafina
Nato a/il: Luzzara il 27/10/1920
Grado/Reggimento: ? 33° Reggimento Fanteria
Data e luogo di morte: ?
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: disperso il 10/08/1942 a?

 

Cognome e Nome: TRUZZI GIOVANNITruzzi Giovanni
Figlio di: Pasquino e della ?
Nato a/il: Guastalla il 28/10/1915
Grado/Reggimento: soldato 35° Raggruppamento Artiglieria Costiera
Data e luogo di morte: 08/09/1943 a Rodi (Grecia)
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: 

 

Cognome e Nome: TRUZZI RENZO
Figlio di: Pasquino
Nato a/il: Luzzara il 26/09/1921
Grado/Reggimento: soldato 33° Reggimento Fanteria Carr. Carr.
Data e luogo di morte: 17/03/1943 in Tunisia
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro:

 

Cognome e Nome: VALENZA ANTENORE
Figlio di: Arturo e della Gandolfi Audelina
Nato a/il: Luzzara il 25/12/1919
Grado/Reggimento: caporal maggiore 8° Reggimento Bersaglieri
Data e luogo di morte: 24/07/1944 ad El Alamein (Egitto) in prigionia
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: Sacrario Militare Italiano di El Alamain (Egitto)
Altro: 

 

Cognome e Nome: VERZELLONI GIUSEPPE
Figlio di: ?
Nato a/il: Luzzara il 15/08/1923
Grado/Reggimento: soldato 129° Reggimento Fanteria
Data e luogo di morte: ?/10/1943 in Jugoslavia (ex)
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: 

 

Cognome e Nome: VEZZANI JAMES
Figlio di: ? e della Vezzani Berenice
Nato a/il: Luzzara il 20/09/1918
Grado/Reggimento: soldato 21° Reggimento Granatieri Divisione "Livorno"
Data e luogo di morte: ?
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: disperso l'11/08/1943

 

Cognome e Nome: VEZZANI LEURINO
Figlio di: Enrico e della Beltrami Carmelina
Nato a/il: Correggio il 02/03/1914
Grado/Reggimento: caporale 47° Ospedale da campo, 3° Divisione Celere
Data e luogo di morte: ?
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: ?
Altro: disperso in combattimento in Russia (Meckow?) il 19/12/1942

 

Cognome e Nome: VINCENZI CAMILLO
Figlio di: Pietro e della ?
Nato a/il: Luzzara il 03/01/1920
Grado/Reggimento: caporal maggiore 90° Reggimento Fanteria
Data e luogo di morte: 11/09/1942 a Dubovikoff (Russia) 
Causa di morte: ?
Luogo di sepoltura: Cimitero Comunale di Vimodrone (MI)
Altro:

 

 

 

Comment (0) Hits: 5922

La guerra è la vicenda in cui innumerevoli persone che non si conoscono affatto si massacrano per la gloria e per il profitto di alcune persone che si conoscono e che non si massacrano affatto.   - Paul Valèry -

 

ANNO 1938

febbraio Adolf Hitler assume il comando supremo delle forze armate tedesche.

12 marzo La Germania invade l'Austria e la annette a sè.

maggio Prima visita ufficiale di Hitler in Italia.

9 - 10 novembre "Notte dei Cristalli" in Germania. In tutto il paese si scatenano rivolte anti-ebrei. In Italia vengono proclamate le leggi per la difesa della razza, contro gli                               ebrei.

ANNO 1939

10 marzo la Germania invade la Cecoslovacchia e ne divide i territori, in parte a se stessa ed in parte all'Ungheria.

11 marzo - 16 settembre In Mongolia, forze Giapponesi attaccano forze russe e mongole.

1 settembre Intorno alle 04 del mattino la Germania attacca la Polonia e la invade. E' l'inizio della seconda guerra mondiale. La Gran Bretagna ordina la mobilitazione e prepara l'evacuazione in previsione di attacchi aerei. L'Italia dichiara la propria "non belligeranza" ma nuove leggi instaurano un'economia di guerra.

2 settembre Hitler dichiara che rispetterà l'integrità territoriale della Norvegia, a condizione che questa non sia minacciata da altri paesi.

3 settembre Gran Bretagna, Australia, Nuova Zelanda, India e Francia dichiarano guerra alla Germania. Il sommergibile tedesco U-30 affonda la nave passeggeri SS Athenia sulla rotta Inghilterra-Canada. E' il primo affondamento di una nave mercantile della guerra. Il Regno Unito decreta il blocco navale della Germania.

6 settembre Il Sudafrica dichiara guerra alla Germania.

7 settembre Pattuglia francesi entrano a Saarlouis, Saarbrucken e Zweibrucken (Germania).

8 - 12 settembre Sbarca a Cherbourg (Francia) il corpo di spedizione britannico.

9 settembre Il Canada dichiara guerra alla Germania.

12 settembre Cessano le offensive francesi.

17 settembre L'Unione Sovietica invade la Polonia orientale. Il governo polacco si rifugia in Romania. Il sommergibile tedesco U-29 affonda la portaerei inglese Courageous; è la pirma azione di guerra ai danni della Gran Bretagna.

19 settembre L'Armata rossa si congiunge con le truppe tedesche a Brest-Litovsk (Bielorussia). Sbarca in Francia il Primo Corpo d'Armata inglese.

28 settembre La Polonia viene divisa tra Germania e URSS. Trattato di mutua assistenza Tra Unione Sovietica ed Estonia. 

30 settembre Si forma il governo polacco in esilio a Londra.

ANNO 1940

8 gennaio I russi vengono sconfitti dai finlandesi ed abbandonano la Finlandia

10 gennaio Un aereo tedesco si schianta a Vucht, nel neutrale Belgio; a bordo vi sono importanti documenti sul piano tedesco di invasione Francia, Belgio ed Olanda, che cadono in mano alleate. 

14 gennaio Grazie all'aiuto di esperti polacchi, i crittologi britannici decifrano per la prima volta il sistema Enigma tedesco.

25 gennaio La cittadina polacca di Auschwitz (oggi Oswiecim) è scelta come sito di un futuro campo di concentramento.

14 febbraio La Gran Bretagna invia volontari in Finlandia.

16 febbraio Un cacciatorpediniere britannico sconfina in acque della neutrale Norvegia per catturare una nave appoggio tedesca; la Norvegia protesta per vie diplomatiche.

19 febbraio Hitler ordina di approntare un piano per invadere la Norvegia.

27 febbraio L'alto comando tedesco approva il piano di invasione della Francia.

5 marzo La Finlandia annuncia di essere pronta ad arrendersi.

12 marzo Trattato di pace tra Finlandia e Russia. La regione finlandese della Carelia diventa territorio russo.

18 marzo Hitler e Mussolini si incontrano al passo del Brennero. Il duce assicura all'alleato che l'Italia entrerà in guerra al momento opportuno.

28 marzo Gran Bretagna e Francia si accordano per non firmare una pace separata con la Germania.

30 marzo I giapponesi instaurano un governo fantoccio a Nanchino (Cina).

3 aprile Hitler autorizza l'attacco contro Norvegia e Danimarca.

7 aprile Le unità navali tedesche partono alla volta dei porti norvegesi.

8 aprile Francia e Gran Bretagna minano le acque norvegesi per bloccare i rifornimenti tedeschi provenienti dalla scandinavia; la Norvegia protesta per vie diplomatiche. Un sommergibile polacco affonda un mercantile tedesco carico di truppe dirette in Norvegia.

9 aprile La Germania invade la Danimarca e la Norvegia.

10 - 18 aprile aprile La Gran Bretagna attacca via mare i tedeschi in Norvegia. Numerose unità vengono sbarcate.

12 aprile La Gran Bretagna occupa le isole danesi Far Oer.

30 aprile - 3 maggio I tedeschi conquista la parte meridionale e la parte centrale della Norvegia.

6 maggio Truppe francesi e polacche sbarcano in Norvegia.

10 maggio La Germania invade il Belgio, l'Olanda, il Lussemburgo e l'Islanda. Winston Churchill diventa primo ministro britannico.

13 maggio L'esercito tedesco entra in Francia.

17 maggio L'Olanda si arrende alla Germania.

26 maggio - 17 giugno Le truppe alleate si ritirano dalla Francia.

28 maggio Il Belgio si arrende alla Germania.

4 - 7 giugno Le truppe alleate si ritirano dalla Norvegia. Il Re ed il governo norvegese fuggono nel Regno Unito.

10 giugno L'Italia dichiara guerra alla Francia ed alla Gran Bretagna.

10 giugno Il Canada dichiara guerra all'Italia.

10 giugno La Norvegia si arrende alla Germania.

12 giugno Prima resa di soldati francesi e britannici in Francia.

14 giugno 728 prigionieri politici polacchi vengono rinchiusi ad Auschwitz. Sono i primi internati della guerra.

16 giugno Philippe Pètain diventa primo ministro francese. 

17 giugno Estonia, Lettonia e Lituania vengono occupati dalla Russia.

18 giugno Da Londra il generale francese Charles de Gaulle lancia un primo appello ai francesi affinchè inizino a resistere ai nazisti. E' il primo appello alla resistenza. Sempre da Londra il primo ministro Winston Churchill dichiara guerra alla Germania.

18 giugno Hitler e Mussolini si incontrano a Monaco.

20 giugno Dopo 11 giorni dall'entrata in guerra dell'Italia, al confine con la Francia le truppe italiane attaccano per la prima volta gli anglo-francesi.

22 giugno La Francia firma la resa alla Germania.

24 giugno la Francia si arrende all'Italia che occupa alcuni territori francesi di confine e alcune colonie in Africa.

28 giugno La Romania cede due regioni alla Russia.

1 luglio Le forze armate italiane in Africa comandate da Rodolfo Graziani bombardano le basi aeronavali inglesi in in Yemen ed in Sudan. Le isole inglesi del canale della manica vengono occupate dalla Germania.

3 luglio La marina Militare britannica attacca ed affonda diverse navi della Marina Militare francese ancorate in Algeria per impedirne la cattura alle potenze dell'asse.

5 luglio La Gran Bretagna e la Repubblica di Vichy interrompono le relazioni diplomatiche. La Romania si allea con le potenze dell'asse.

9 luglio Nel mar Ionio primo scontro navale tra italiani ed inglesi.

10 luglio La parte meridionale della Francia diviene ufficialmente Repubblica di Vichy, collaborazionista della Germania. L'aviazione tedesca attacca i convogli inglesi in navigazione nel canale della manica.

19 luglio Hitler offre la pace alla Gran Bretagna che rifiuta.

21 luglio Estonia, Lituania e Lettonia si proclamano repubbliche indipendenti all'interno dell'Unione Sovietica.

28 luglio Ultimatum sovietico alla Romania, che si dichiara disposta a cedere una regione.

1 - 20 agosto L'aviazione tedesca bombarda i porti inglesi.

3 agosto In Somalia le truppe italiane attaccano i britannici.

7 agosto La Germania annette due regioni francesi.

25 agosto Bombardamento di Londra.

26 agosto Primo bombardamento inglese su Berlino.

28 agosto L'Africa Equatoriale Francese passa con la France Libre. De Gaulle si trasferisce in Congo.

29 agosto Una regione rumena viene ceduta all'Ungheria.

30 agosto A Bordeaux in Francia viene inaugurata la base navale dei sottomarini della Regia Marina Militare. Tra questi, il Leonardo da Vinci, per numero di navi affondate risultò il miglior sottomarino non tedesco di tutta la guerra.

3 settembre Hitler fissa al 21 settembre lo sbarco in Inghilterra.

5 settembre I giapponesi al confine con l'indocina.

6 settembre Colpo di stato in Romania.

7 settembre La Romania cede una sua regione alla Bulgaria. L'aviazione tedesca bombarda Londra per 47 notti consecutive.

13 settembre L'Italia attacca l'Egitto.

24 settembre L'Italia attacca Gibilterra.

27 settembre La Germania nazista, l'Italia fascista e l'impero giapponese firma il patto tripartito.

3 ottobre La Romania cede una regione all'Unione Sovietica.

4 ottobre I giapponesi entrano in indocina.

7 ottobre Un contingente tedesco è stanziato in Romania.

12 ottobre Il Gabon passa con la France Libre.

27 ottobre Ultimatum italiano alla Grecia che respinge le richieste italiane.

28 ottobre L'Italia invade la Grecia.

31 ottobre Il Regno Unito ha resistito all'attacco tedesco, costringendo Hitler a rimandare a tempo indeterminato l'invasione dell'isola. Creta viene occupata dagli inglesi.

11 novembre La marina militare inglese lancia il primo attacco aereo da una  portaerei della storia, contro la flotta italiana ancorata a Taranto.

12 novembre Le truppe greche entrano in Albania.

16 novembre La Spagna rifiuta le proposte tedesche di entrare in guerra.

21 novembre Ritirata italiana dalla Grecia.

23 novembre La Spagna occupa Tangeri in Marocco.

23 - 25 novembre Romania e Slovacchia firmano il patto tripartito alleandosi così a Germania, Italia e Giappone.

4 dicembre Firma del trattato di amicizia tra Giappone e Thailandia.

9 - 11 dicembre Gli inglesi sconfiggono gli italiani in Egitto.

ANNO 1941

3 gennaio Gli inglesi, dopo l'arrivo di una divisione australiana, entrano in Libia e battono gli italiani.

9 gennaio Il Siam dichiara guerra all'indocina francese.

16 gennaio Una Colonna della France Libre proveniente dal Ciad fallisce l'ingresso in Libia.

19 gennaio Truppe britanniche attaccano gli italiani in Eritrea.

23 gennaio Truppe inglesi entrano nella Somalia italiana.

28 gennaio Le truppe indiane sconfiggono gli italiani in Eritrea.

31 gennaio Armistizio tra Siam ed indocina francese.

3 febbraio I tedeschi impongono come capo di governo della Repubblica di Vichy, Pierre Laval.

11 - 14 febbraio Truppe tedesche sbarcano in Libia a sostegno degli italiani.

17 febbraio Inglesi e sudafricani occupano zone nella Somalia italiana.

1 marzo La Bulgaria entra a far parte delle forze dell'asse, firmando il patto tripartito.

2 marzo Reparti tedeschi affluiscono in Bulgaria

4 marzo Reparti britannici attaccano gli impianti industriali delle Isole Lofoten in Norvegia.

7 marzo Reparti britannici sbarcano in Grecia a sostegno della lotta contro gli italiani.

11 marzo Entra in vigore la legge statunitense che consente di assegnare in prestito agli alleati rifornimenti provenienti dall'industria bellica americana.

16 marzo Gli inglesi provenienti dallo Yemen ricacciano gli italiani dalla Somalia Britannica.

20 marzo Le truppe inglesi entrano in Etiopia.

25 marzo Il Regno di Jugoslavia firma il patto tripartito ed entra a far parte dell'asse.

27 marzo Colpo di stato di Pietro Secondo con l'appoggio britannico: La Jugoslavia esce dall'asse. Una spia giapponese arriva ad Honolulu (Hawaii, USA) ed inizia a studiare la flotta americana ancorata a Pearl Harbor.

1 aprile Divisioni indiane entrano in Eritrea.

3 aprile Colpo di stato anti britannico in Iraq.

6 aprile Truppe tedesche, italiane, ungheresi e rumene attaccano la Jugoslavia e la Grecia in soccorso agli italiani.

9 - 27 aprile Truppe tedesche e bulgare entrano in Grecia.

13 aprile Patto di non aggressione fra Giappone ed Unione Sovietica. La Croazia dichiara la sua indipendenza.

17 aprile La Jugoslavia firma la resa e viene suddivisa tra i vincitori.

21 aprile La Grecia firma la resa mentre le truppe britanniche si ritirano.

29 aprile - 30 maggio La Gran Bretagna invade l'Iraq.

9 maggio La Marina Militare inglese cattura un sommergibile tedesco. A bordo vi è la macchina Enigma ed i codici segreti utilizzati dai tedeschi.

10 maggio Rudolf Hess si paracaduta in Scozia per una presunta missione di pace.

15 maggio Gli inglesi bombardano la Libia.

18 maggio La Bulgaria occupa la Macedonia.

18 maggio L'Italia annette la Dalmazia (Croazia).

8 giugno Gli alleati invadono il Libano e la Siria.

9 giugno La Finlandia inizia la mobilitazione delle proprie truppe e le pone sotto il controllo tattico tedesco.

12 giugno Olanda e Giappone rompono le relazioni diplomatiche.

21 giugno La Germania, la Romania, la Finlandia, l'Italia e l'Ungheria dichiarano guerra all'Unione Sovietica. Gli inglesi entrano in Siria.

7 luglio Truppe americane sbarcano in Islanda a sostegno delle già presenti truppe britanniche.

10 luglio Partono dall'Italia i primi contingenti diretti in Russia.

13 luglio In Montenegro scoppia la prima rivolta anti-nazista.

26 luglio A seguito dell'occupazione giapponese dell'indocina francese il presidente americano ordina la messa in custodia di tutti i beni giapponesi sul suolo americano.

28 luglio I giapponesi entrano in Vietnam.

31 luglio Cominciano i rastrellamenti di ebrei e le deportazioni nei campi di sterminio.

1 agosto La Germania occupa l'Estonia.

14 agosto Il presidente americano F.D. Roosevelt ed il primo ministro inglese W. Churchill si incontrano per la prima volta e sottoscrivono la Carta Atlantica.

15 agosto La Germania conquista l'Ucraina.

20 agosto Truppe volontarie spagnole vengono schierate sul fronte russo per combattere insieme alle forze dell'asse. Queste truppe volontarie combatterono in tutta europa per buona parte della durata del conflitto; erano conosciute come Divisione Blu.

24 agosto Hitler ordina la sospensione del Programma T4 che però viene ripreso all'interno dei campi di concentramento. Il Programma T4 prevedeva l'eutanasia per tutte le persone affette da malattie generiche inguaribili e malformazioni fisiche.

25 - 29 agosto Truppe britanniche e russe occupano l'Iran.

16 settembre Lo scià d'Iran è costretto ad abdicare sotto pressione di Russia e Gran Bretagna.

27 settembre La Siria è dichiarata indipendente.

1 novembre Gli Stati Uniti chiedono invano all'impero giapponese di rompere l'alleanza con la Germania e l'Italia.

15 novembre Una spia russa in Giappone comunica a Stalin che i giapponesi non attaccheranno la Russia ma gli Stati Uniti.

17 novembre L'ambasciatore americano in Giappone invia una nota al dipartimento di stato americano circa i piani giapponesi di un attacco contro Pearl Harbor, nelle Hawaii, ma le sue note vennero ignorate.

26 novembre gli USA inviano un ultimatum al Giappone.  

6 dicembre La Gran Bretagna dichiara guerra a Finlandia, Ungheria e Romania.

7 dicembre Il Giappone senza dichiarazione di guerra attacca a sorpresa gli USA  a Pearl Harbor, nelle isole Hawaii, infliggendo gravissime perdite alla flotta americana. E' il giorno dell'infamia.

8 dicembre Gli USA dichiarano guerra al Giappone e si alleano con Gran Bretagna e Francia. La Cina dichiara guerra al Giappone. L'Olanda dichiara guerra al Giappone.

11 dicembre La Germania e l'Italia dichiarano guerra agli Stati Uniti.

12 dicembre Ungheria e Romania dichiarano guerra agli Stati Uniti. L'India dichiara guerra al Giappone.

25 dicembre Il Giappone invade la Malesia, le Indie Olandesi, Hong Kong e le Filippine.

27 dicembre La Gran Bretagna dichiara guerra alla Bulgaria.

ANNO 1942

13 gennaio Serie di attacchi di sottomarini tedeschi lungo le coste orientali degli USA.

20 gennaio Viene predisposta la "soluzione finale della questione ebraica". Truppe giapponesi e thailandesi invadono la Birmania.

23 gennaio Gli stati sudamericani (eccetto Argentina e Cile) rompono le relazioni con gli stati dell'asse. Truppe giapponesi invadono il Papua Nuova Guinea.

24 gennaio Primo scontro tra americani e giapponesi. La marina militare americana infligge gravi perdite ad un convoglio di rifornimenti giapponese.

25 gennaio La Thailandia dichiara guerra agli USA ed alla Gran Bretagna.

26 gennaio Le prime truppe statunitensi arrivano in Europa e si stanziano in Irlanda del Nord.

18 - 28 febbraio Le truppe Giapponesi invadono l'Indonesia.

15 febbraio Le truppe giapponesi invadono il Singapore.

19 febbraio Primo bombardamento giapponese sul suolo australiano. Negli USA tutti i residenti di origine giapponese devono essere rinchiusi in appositi campi di concentramento.

5 marzo I giapponesi entrano in Indonesia.

8 marzo I giapponesi entrano in Papua Nuova Guinea.

9 marzo I giapponesi entrano in Birmania.

14 marzo I giapponesi sbarcano nelle Isole Salomone.

2 aprile Americani ed inglesi discutono sulla possibilità di aprire un nuovo fronte in Europa.

5 aprile I giapponesi attaccano lo Sri Lanka.

18 aprile Gli americani bombardano per la prima volta Tokyo.

29 aprile Incontro tra Mussolini ed Hitler.

28 maggio Il Messico dichiara guerra a Germania, Italia e Giappone.

29 maggio I giapponesi bombardano Sidney, la capitale d'Australia.

3 giugno I giapponesi attaccano in Alaska (USA).

7 giugno Forze giapponesi invadono le Isole Aleutine, Alaska (USA).

16 luglio Primi arresti di ebrei in Francia.

22 luglio Gli ebrei polacchi vengono deportati nei campi di concentramento.

7 agosto Gli americani sbarcano nelle Isole Salomone.

19 agosto Gli alleati falliscono un tentativo di sbarco a Dieppe, sulle coste francesi.

22 agosto Il Brasile dichiara guerra alla Germania ed all'Italia.

10 settembre Gli inglesi sbarcano in Madagascar.

17 ottobre A Poloj, in Croazia, I Cavalleggeri di Alessandria si scontrano con i partigiani di Tito. E' l'ultima carica di cavalleria della storia.

8 novembre Truppe americane sbarcano in Marocco ed Algeria.

10 novembre I tedeschi invadono la Francia di Vichy.

27 novembre A Tolone, la flotta francese auto-affonda le proprie navi ed i propri sottomarini per non farli cadere in mano tedesca.

16 dicembre Gli italiani sconfitti in Russia iniziano la tragica ritirata nella neve.

30 dicembre I tedeschi iniziano la ritirata dal Caucaso.

ANNO 1943

4 gennaio Buona parte della Libia viene conquistata dai reparti della Francia Libera.

12 gennaio Italiani, tedeschi ed ungheresi si arrendono sul fiume Don, in Russia.

14 gennaio Americani ed inglesi si accordano su uno sbarco in Italia.

18 gennaio Prima rivolta degli ebrei nel ghetto di Varsavia in Polonia.

23 gennaio In Libia gli inglesi si congiungono con le truppe della Francia Libera.

27 gennaio Primo bombardamento americano sul suolo tedesco.

31 gennaio - 2 febbraio I tedeschi si arrendono a Stalingrado, Russia.

1 febbraio Il fondatore del partito fascista norvegese viene eletto capo di stato.

8 febbraio I giapponesi sconfitti dagli americani si ritirano da Guadalcanal, Isole Salomone.

11 febbraio Il Generale Eisenhower viene nominato comandante delle forze alleate in Europa.

18 - 22 febbraio La polizia segreta di stato tedesca (Gestapo) arresta ed elimina mediante decapitazione gli studenti tedeschi del gruppo "Rosa Bianca" che si opponevano in modo non violento al regime nazi-fascista.

1 marzo Ondate di scioperi nel nord Italia. Dure reazioni verbali di Hitler.

13 - 14 marzo I tedeschi svuotano il ghetto ebrei di Cracovia, Polonia. Tutti gli abitanti vengono uccisi od inviati nei campi di concentramento.

18 marzo La Guyana Francese si schiera con la Francia Libera.

7 aprile La Bolivia dichiara guerra alle forze dell'Asse.

13 aprile Rivelazione del massacro di Katyn: il governo russo nel 1940 fece  giustiziare e gettare nelle fosse comuni 25.700 soldati ed oppositori polacchi. Nel 1939 l'alleanza russo-tedesca prevedeva la spartizione della Polonia. Quando le fosse comuni vennero scoperte dalle forze armate tedesche occupanti la Polonia, Hitler ne diede l'annuncio, scatenando la rabbia polacca ora alleata con la Russia e rischiando di far saltare il sistema di alleanze tra le forze anti nazi-fasciste-imperialiste. La Russia per molti anni accusò la Germania di tale strage, ma confessò il massacro negli anni '90.

26 aprile Rottura delle relazioni tra Unione Sovietica ed il governo polacco in esilio a Londra.

11 maggio Truppe americane sbarcano ad Attu, nelle Isole Aleutine, in Alaska, nel tentativo di scacciare i giapponesi.

13 maggio Le truppe tedesche ed italiane si arrendono in Tunisia.

15 maggio In Francia si costituisce il consiglio nazionale della resistenza.

16 maggio Termina la rivolta nel ghetto di Varsavia, Polonia.

12 giugno Le truppe anglo-americane iniziano l'invasione dell'Europa. Gli alleati sbarcano nell'isola di Pantelleria, in Italia.

4 luglio A Kursk, in Russia, comincia la più grande battaglia di carri armati della storia.

10 luglio Americani ed inglesi sbarcano in Sicilia.

15 luglio - 25 agosto Gli alleati bombardano Foggia (quasi 21.000 morti).

19 luglio Gli alleati bombardano Roma. Hitler e Mussolini si incontrano a Feltre.

24 - 25 luglio Il gran consiglio del fascismo mette in minoranza Mussolini. Il Re Vittorio Emanuele Terzo riceve Mussolini e lo considera dimissionario e viene arrestato. Il potere viene affidato al Generale Pietro Badoglio. L'intera Italia esulta. Scompare il partito fascista. Alla Germania è assicurata la lealtà politica e militare.

28 luglio La Sicilia chiede agli alleati di riconoscere l'isola come come stato sovrano indipendente a regime repubblicano.

1 agosto Truppe tedesche iniziano ad entrare in Italia. Il Giappone dona l'indipendenza alla Birmania.

6 - 8 agosto Gli alleati bombardano Milano, Genova e Torino.

11 agosto Gli alleati bombardano Terni (che subì 108 bombardamenti).

27 agosto Gli alleati bombardano Caserta.

29 agosto la Germania scioglie il governo della Danimarca.

3 settembre L'Italia firma l'armistizio con gli alleati.

8 settembre L'armistizio viene reso noto agli italiani. Il Re Vittorio Emanuele Terzo fugge da Roma. Inizia la guerra contro alla Germani, fino a quel momento alleata. Eccidio di Cefalonia (Grecia): i tedeschi uccidono quasi 10.000 soldati italiani per rappresaglia. A Malta la flotta italiana si consegna agli anglo americani.

9 settembre Costituzione del comitato nazionale di liberazione. ha inizio la resistenza partigiana in Italia. Gli Americani sbarcano a Salerno. Il Govenro e la famiglia reale abbandonano Roma per Pescara e Brindisi.

10 settembre Gli alleati bombardano Cassino. I tedeschi entrano a Roma.

12 settembre I tedeschi liberano Mussolini, ritenuto sul Gran Sasso.

14 settembre la marina tedesca e la Decima Flottiglia italiana MAS firmano un accordo di collaborazione.

19 settembre Eccidio di Boves.

23 settembre Viene costituita la Repubblica di Salò.

27 - 30 settembre Napoli si ribella.

1 ottobre I patrioti liberano Napoli e gli americani vi fanno il loro ingresso.

6 ottobre I tedeschi sgomberano la Corsica.

13 ottobre L'Italia dichiara guerra alla Germana nazista e si allea con gli alleati.

16 ottobre Rastrellamento del ghetto di Roma.

2 novembre Gli inglesi raggiungono il fiume Garigliano, nel Lazio.

3 novembre Mussolini indice un ordine d'arresto per Galeazzo Ciano.

9 - 15 novembre Rivolta anti-britannica in Libano.

16 novembre Gli americani bombardano le centrali idroelettriche e gli stabilimenti per l'acqua pesante in Norvegia.

22 novembre F. D. Roosevelt, W. Churchill e Chiang Kai-Shek si incontrano al Cairo, Egitto.

28 novembre - 1 dicembre F.D. Roosevelt, W. Churchill e J. Stalin si incontrano a Teheran, Iran.

2 dicembre I tedeschi bombardano il porto di Bari. Una nave americana carica di gas tossici Yprite viene colpita provocando centinaia di vittime.

4 dicembre il Maresciallo Tito proclama la costituzione di un governo provvisorio Jugoslavo in esilio.

24 dicembre Il Generale Eisenhower diventa comandante supremo degli alleati in Europa.

ANNO 1944

3 gennaio Arriva in Italia un coro di spedizione francese composto da soldati marocchini, che dopo ogni vittoria contro i tedeschi, si rendevano autori di numerosi crimini contro la popolazione locale.

4 gennaio Inizia la battaglia di Montecassino.

11 gennaio A Verona viene fucilato Galeazzo Ciano.

17 gennaio Le forze britanniche in Italia attraversano il fiume Garigliano, nel Lazio.

20 gennaio Gli inglesi  bombardano Berlino.

22 gennaio Gli americani sbarcano ad Anzio e Nettuno. 

30 gennaio L'Armata russa entra in Ucraina.

31 gennaio - 3 febbraio Gli americani sbarcano nelle Isole Marshall (ora USA).

14 febbraio Rivolta anti-giapponese in Indonesia.

15 febbraio Viene distrutta l'Abbazia di Montecassino.

20 febbraio Inizio dei bombardamenti sui centri industriali della Germania.

29 febbraio Gli americani sbarcano nella Papua Nuova Guinea.

1 marzo I giapponesi attaccano in Cina. Scioperi in Nord Italia.

12 marzo Viene costituito il comitato nazionale per la liberazione della Grecia.

17 - 18 marzo Le truppe tedesche sconfitte in Russia ripiegano verso la Moldavia e la Romania.

19 marzo La Germania invade l'Ungheria.

24 marzo Eccidio delle Fosse Ardeatine.

25 marzo I russi entrano in Romania. Arriva in Italia il Corpo di Spedizione Brasiliano, combattente a fianco degli alleati.

21 aprile Primo governo di unità nazionale in Italia.

10 maggio Le forze alleate si congiungono coi cinesi in Birmania.

18 maggio I tedeschi lasciano Montecassino.

24 maggio I fascisti fucilano due ammiragli italiani che avevano aderito al governo legittimo di Roma.

4 giugno Roma viene presa dagli alleati.

6 giugno Gli alleati sbarcano in Francia.

9 giugno La Russia attacca la Finlandia.

13 giugno I tedeschi lanciano il primo attacco missilistico della storia, contro l'Inghilterra.

15 giugno gli Stati Uniti invadono le Isole Marianne (ora USA).

22 giugno La Russia attacca i tedeschi in Bielorussia.

3 luglio Truppe americane e francesi entrano a Siena.

10 luglio Le truppe russe iniziano a liberare Estonia, Lettonia e Lituania, aiutati dai partigiani locali.

20 luglio Alti ufficiali tedeschi organizzano un attentato contro Hitler, che rimane ferito.

21 luglio Gli americani sbarcano nelle Isole Marianne (ora USA). Creazione del filo-sovietico comitato polacco di liberazione nazionale.

1 agosto Inizia lo sterminio dei prigionieri nei campi di concentramento tedeschi.

2 agosto La Turchia sospende le relazioni politiche ed economiche con la Germania.

10 agosto Strage di Piazzale Loreto, Milano.

12 agosto Truppe anglo-americano entrano a Firenze.

15 agosto Truppe sbarcano nel sud della Francia, (Francia Libera).

23 agosto La Romania destituisce il capo di stato che viene arrestato, costituisce un nuovo governo e si schiera a fianco degli alleati.

24 agosto I soldati francesi stessi liberano Parigi.

25 agosto I tedeschi si ritirano dalla Grecia dove scoppia la guerra civile tra comunisti ed anarchici.

25 agosto - 30 settembre Inizia la battaglia di Rimini, il più grande scontro di carri armati combattuto in Italia.

29 agosto In Slovacchia scoppia l'insurrezione nazionale.

29 agosto I tedeschi si ritirano dalla Romania.

1 settembre La Bulgaria destituisce il capo di stato e viene creato un nuovo governo filo-britannico.

3 settembre Gli alleati entrano in Belgio.

4 settembre La Germania interrompe le relazioni diplomatiche con la Germania.

5 settembre La Russia dichiara guerra alla Bulgaria.

6 settembre La Bulgaria si arrende e dichiara guerra alla Germania.

8 settembre Londra e Parigi vengono bombardate per la prima volta da missili tedeschi.

9 settembre Colpo di stato filo-comunista in Bulgaria.

11 settembre In Francia le forze alleate provenienti da nord e da sud si congiungono. 

12 settembre La Romania firma l'armistizio con la Russia.

18 settembre Le armate russe entrano in Bulgaria.

19 settembre La Finlandia firma l'armistizio con la Russia.

28 settembre La Finlandia dichiara guerra alla Germania e la attacca in Norvegia.

29 settembre - 1 ottobre Strage di Marzabotto: i tedeschi uccidono 1.836 persone.

1 ottobre I tedeschi sopprimono la rivolta scoppiata a Varsavia uccidendo 300.000 soldati e civili polacchi prima che i russi entrino in città. Mesi prima i russi si attestarono alle porte di Varsavia ma non vi entrarono e non aiutarono i polacchi a scacciare i russi.

4- 12 ottobre Gli alleati sbarcano in Grecia.

9 ottobre W. Churchill, preoccupato dalla rapidità dell'avanzata sovietica, si incontra a Mosca con Stalin per discutere la futura divisione geopolitica dell'Europa.

10 ottobre Offensive statunitensi nelle isole dell'arcipelago giapponese.

14 ottobre Il Feldmaresciallo E. Rommel si suicida dopo le accise mossegli in seguito all'attentato a Hitler.

15 ottobre Il reggente del Regno d'Ungheria avvia trattati di pace segreti con i russi, ma viene arrestato.

18 ottobre In Giappone viene abbassata l'età minima per arruolarsi a 17 anni. La Russia entra in Repubblica Ceca e in Slovacchia.

19 ottobre Soldati del regio esercito Italiano, sparano sulla folla che protesta contro la fame a Palermo. E' la prima strage in Italia dopo la liberazione dal fascismo.

20 ottobre I partigiani di Tito e l'armata russa liberano la Serbia.

21 ottobre Al termine della battaglia, Aquisgrana è la prima città della Germania ad essere liberata dagli alleati.

25 ottobre I finlandesi ed i russi entrano a Kirkenes, prima città della Norvegia ad essere liberata dall'occupazione tedesca.

28 ottobre La Bulgaria firma l'armistizio con la Russia.

2 novembre Scontri tra tedeschi e bulgari in Macedonia. Inizia lo sgombero dell'Albania.

6 novembre La Grecia viene liberata.

9 novembre Gli alleati entrano a Forlì, la città del Duce ( Dovia di Predappio).

13 novembre Gli alleati invitano i partigiani italiani a sospendere l'attività militare anti-fascista e nascondersi, dato il rallentamento dell'avanzata alleata. Riprendono le attività fasciste e tedesche contro i gruppi di resistenza.

15 novembre Sciopero anti-tedesco a Torino.

24 novembre Tokyo viene bombardata.

26 novembre Vengono distrutte dai bombardamenti anglo-americani le camere a gas di Auschwitz e Stutthof.

17 dicembre Truppe tedesche uccidono 71 soldati  prigionieri americani disarmati.

18 dicembre Gli americani bombardano Osaka.

27 dicembre I Russi entrano in Ungheria.

29 dicembre In Albania viene formato un governo comunista.

31 dicembre L'Ungheria dichiara guerra alla Germania.

ANNO 1945

1 gennaio Controffensive tedesche in tutta Europa.

16 gennaio I tedeschi si arrendono in Polonia.

17 gennaio In Polonia viene creato un governo filo-sovietico.

20 gennaio L'Ungheria si arrende agli alleati.

21 gennaio Truppe anglo-indiane riconquistano la Birmania. Gli alleati occupano le Filippine.

27 gennaio L'armata russa entra nel campo di sterminio di Auschwitz.

31 gennaio Gli Stati Uniti eseguono la prima condanna a morte per diserzione dai tempi della guerra di secessione americana.

 4 febbario Gli americani iniziano incontri segreti con il comandante delle SS che offre la resa della Germania sulla base di reciproche garanzie.

4 - 11 febbraio Conferenza di Jalta.

9 febbraio - Paraguay, Perù, Ecuador e Cile dichiarano guerra al Giappone.

13 febbraio I bombardamenti americani distruggono la città di Dresda. Il suo patrimonio artistico di rilevanza mondiale viene distrutto.

16 - 17 febbraio Venezuela, Egitto, Libano, Turchia, Siria ed Uruguay dichiarano guerra alla Germania e al Giappone.

7 marzo Truppe americane entrano in Germani

10 marzo - La Transilvania viene assegnata alla Romania

19 marzo - Hitler ordina la distruzione sistematica di tutte le installazioni industriali, militari e civili presenti in Germania.

27 marzo L'Argentina dichiara guerra alla Germania.

30 marzo le truppe sovietiche entrano in Austria. Le truppe polacche entrano in Germania.

4 aprile Truppe americane raggiungono il campo di concentramento di Ohrdruf.

10 aprile Truppe americane liberano il campo di concentramento di Buchenwald.

12 aprile Muore il presidente degli USA F.D.Roosevelt. H.S.Truman prende il suo posto.

15 aprile Vengono liberati i prigionieri del campo di concentramento di Bergen-Belsen.

19 aprile I Partigiani liberano Bologna.

23 - 25 aprile I partigiani liberano Genova, Milano e Torino.

24 aprile Gli alleati attraversano il fiume Po.

25 aprile Le truppe americane e quelle sovietiche dividono la Germania in due.

27 aprile L'Austria è proclamata indipendente.

28 aprile Mussolini viene catturato ed ucciso.

29 aprile Hitler sposa Eva Braun.

30 aprile Hitler ed Eva Braun si suicidano. Trieste viene occupata dalle truppe jugoslave.

1 maggio Strage di Pedescala. Un gruppo di partigiani attacca una colonna tedesca che avrebbe potuto far rientro incolume in Germania in base ai trattati di resa in Italia stipulati con gli alleati. I tedeschi per rappresaglia distruggono il paese e compiono numerose esecuzioni. L'episodio suscita ancora un certo dibattito attorno al comportamento dei gruppi partigiani che, nonostante la fine della guerra, avrebbero "provocato" i Tedeschi in ritirata, ben consapevoli della loro forza e la triste propensione alla vendetta. Nel 1983 Sandro Pertini si recò a Pedescala per consegnare una medaglia, che però venne rifiutata dalla popolazione con la seguente motivazione:

« Spararono poi sparirono sui monti, dopo averci aizzato contro la rabbia dei tedeschi, ci lasciarono inermi a subire le conseguenze della loro sconsiderata azione. Per tre giorni non si mossero, guardando le case e le persone bruciare. Con quale coraggio oggi proclamano di aver difeso i nostri cari? »

 

 2 maggio L'armata russa conquista Berlino.

4 maggio Truppe britanniche entrano nel campo di concentramenot di Neuengamme.

5 maggio Gli americani entrano nel campo di concentramento di Mauthausen-Gusen.

7 maggio Viene firmata la resa incondizionata di tutte le forze armate tedesche.

8 maggio Seconda resa incondizionata della Germania verso la Russia.

19 giugno Siria e Libano si rifiutano i tornare ad essere colonie francesi.

1 luglio Il territorio tedesco è diviso in quattro zone d'occupazione assegnate a Stati Uniti, Russia, Gran Bretagna e Francia.

3 luglio I russi evacuano la Polonia.

8 luglio La Norvegia dichiara guerra al Giappone.

8 luglio Giunge una nota informativa al neopresidente americano Truman, secondo la quale il Giappone sarebbe disposto ad arrendersi in cambio della salvezza dell'Imperatore.

16 luglio Primo test di scoppio della bomba atomica.

17 luglio Conferenza di Potsdam.

21 luglio Il presidente Truman approva l'ordine di utilizzo della bomba atomica sul Giappone

26 luglio Il presidente Truman fa cancellare, dal Documento finale della conferenza di Potsdam, l'articolo 12 sulle condizioni di pace per il Giappone, col quale si concede                  alla nazione sconfitta, in cambio della resa incondizionata, di mantenere in carica l'Imperatore.

28 luglio Il governo giapponese respinge la dichiarazione di Potsdam.

6 agosto Sgancio della prima bomba atomica su Hiroshima.

8 agosto La Russia dichiara guerra al Giappone ed invade la Manciuria.

9 agosto Sgancio della seconda bomba atomica a Nagasaki.

15 agosto Fine della guerra sull'ultimo fronte, quello del pacifico.

16 agosto Un trattato russo-polacco delimita le nuove frontiere.

2 settembre Il Giappone si arrende. Finisce la seconda guerra mondiale.

18 ottobre Inizia il processo di Norimberga.

 

 

 

Comment (0) Hits: 3505

Galleria Immagini Storiche